[recensione] – Canta per me, di Annalisa Caravante

Ciao followers!

Oggi vi presento un’autrice italiana. Il suo romanzo, edito da Arpeggio Libero Editore, è da poco uscito. Lei si chiama Annalisa Caravante e questo è il suo Canta per me

libro

Titolo: Canta per me – Autore: Annalisa Caravante – Editore: Arpeggio Libero – Collana: Delectatio – Data di Pubblicazione: 2014 – ISBN: 8897242650 – ISBN-13: 9788897242659 – Pagine: 248 – Reparto: Narrativa > Narrativa contemporanea – Acquistalo qui http://www.libreriauniversitaria.it/canta-me-caravante-annalisa-arpeggio/libro/9788897242659

Canta per me è un romanzo corale – e scusatemi il gioco di parole! – dove tanti personaggi, ben dettagliati e ben descritti, fanno da contorno alla storia di Caterina.

Caterina è un’eroina atipica, una ragazza qualunque, semplice, laboriosa e intelligente, che si trova, suo malgrado, a far da capofamiglia e guida ai suoi fratelli e sorelle: Lucia, Luigi e Bo.

Nel mondo patinato del rock e del pop sembra non esserci posto per la normale quotidianità, invece l’autrice, Annalisa Caravante, crea un legame molto stretto tra la semplicità di Caterina e il suo mondo e quello patinato e artefatto dello star system. Caterina infatti ci lavora, ma non ne viene né ammaliata né fagocitata, anzi, rimane se stessa e mantiene forti e saldi i suoi valori.

I personaggi, vividi e realistici, ci conducono nella loro vita e narrano le loro storie e le ambizioni e i sogni che ognuno di loro porta con sé. C’è Lucia, sorella minore di Caterina, ribelle e piena di energia, forse fin troppo ingenua. C’è Luigi, con i suoi scherzetti e la pronta disponibilità. C’è la più piccola della famiglia, l’intraprendente e arguta Bo, una grande piccola donna piena di simpatia (a questo personaggio mi sono subito affezionata, lo ammetto!).

Poi ci sono le due amiche svampite di Caterina, alle quali si riesce a perdonare tutto, grazie alla simpatia e sincerità che le contraddistingue. Poi c’è Roby, con i suoi sogni ambiziosi e i progetti del suo gruppo rock per l’imminente Festival. C’è Mattia, il cugino di Caterina, quasi un fratello maggiore, presente e affettuoso con tutti, appoggio e spalla sicura per la ragazza. C’è nonno Francesco (un nonno così lo avrei voluto anche io nella mia vita!), saggio e gentile, pronto a capire ed ascoltare, capace di entrare nel cuore dei nipoti a passo lieve.

E poi eccoli: Caterina e Francesco, i due personaggi principali, due persone vere e concrete, come ce ne sono nel mondo reale, con le loro preoccupazioni e sogni, con le loro personali paure e un passato che li ha feriti entrambi, ma dal quale non vogliono farsi condizionare. La loro storia si svolgerà in un susseguirsi di colpi di scena, malintesi e fraintendimenti, ma anche quando sembrerà che tutto potrebbe andare a rotoli, ci sarà nei cuori di entrambi quel barlume di speranza e amore, che permetterà loro di raggiungere la felicità che tanto ricercano. Insieme? Da soli? Nelle braccia di altri partner? Ovviamente non ve lo dico 😛

Il perno fondamentale di tutto il romanzo è la famiglia e la realtà vera: vite comuni, fatte di preoccupazioni, di conti che non tornano, di sconfitte ma anche di rinascite, di affetti veri e profondi. Il tutto mixato con un humor tutto partenopeo, usato magistralmente dall’autrice, per pagine e momenti comici assolutamente speciali, soprattutto riguardo al puntualizzare certe dinamiche familiari dei parenti di Caterina: zii e zie, nipoti e cugini, una truppa rumorosa di vociare bambino, di chiacchiere di zie impiccione e di cugine ansiose, delle parole e dei consigli affettuosi dei due nonni speciali.

Consiglio a tutti questo libro, ben scritto e a tratti esilarante, che lascerà ai lettori una bella sensazione, leggera e profumata, di cose vere e sentimenti sinceri.

∼ Loriana


Dalla IV di copertina

Caterina ha 26 anni, un ex traditore che l’ha fatta soffrire, tre fratelli minori a carico e una famiglia solida alle spalle (i nonnI, il cugino Mattia e una moltitudine di zii, zie e cugini). Nonostante la laurea si è accontentata di un lavoro come receptionist alla Sirena Experimental, una casa discografica situata nei pressi di Caserta, in forte crescita ed espansione. Qui lavora a stretto contatto con le sue due colleghe, le svampite Nadia e Manuela, subisce le frecciatine delle antipatiche colleghe dei piani alti, Fabiana e Roberta e le attenzioni di Fabio, il suo affascinante superiore. Caterina si barcamena in tutto con serenità e una buona dose di ironia, questo grazie al suo carattere solido e pratico: la vita le ha insegnato a non lasciarsi cullare dai sogni perché questi poi non si avverano e si soffre. Lei quindi non si lascia ammaliare dalle star glitterate e dalle vetrine fatue del mondo dello show business, ma rimane se stessa sempre e comunque, riuscendo a spuntarla anche in situazioni complicate, proprio grazie alla sua intelligenza pronta e vivace. Fino a che… nella sua vita non entra Francesco, il nuovo autore milanese, compositore di punta della Sirena Experimental, che con il suo talento e fascino le occuperà i pensieri. Francesco si rivelerà una bella persona, completamente differente dal personaggio pubblico e da come viene dipinto dai giornali di gossip. Una persona che però ha alcune cose irrisolte alle spalle, primo fra tutti il mistero del perché abbia improvvisamente smesso di cantare…

Dati autrice

Annalisa Caravante è nata a Napoli nel 1977 ed è diplomata in lingue è autrice di tre romanzi: “Il paese degli aghi di pino”, “L’inverno e la primavera” e “Canta per me”. Ulteriori informazioni qui sul mio blog, nella sezione ospiti.


 

Annunci

5 thoughts on “[recensione] – Canta per me, di Annalisa Caravante

  1. Pingback: [eventi] – #LeggiunEmergente, il maggio dei libri | Scintille d'Anima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...