[ospiti] – Associazione Licenza Poetica, intervista alla poetessa Moka

Ciao car* followers, oggi il mio Salotto letterario accoglie l’Associazione Licenza Poetica, associazione nata dall’idea di tre poeti che opera in Svizzera e in Italia.

Anzitutto ringrazio la mia amica Moka, poetessa e scrittrice − una delle ideatrici del progetto dell’Associazione, che avevo già ospitata la settimana scorsa (vedi link) – per la disponibilità a raccontare di questa bella esperienza culturale e letteraria, che ha in poco tempo realizzato già interessanti progetti.

Mettetevi comodi quindi, il the e i pasticcini sono già serviti, e iniziamo subito  lasciando la parola a Moka che vi illustrerà l’Associazione Licenza Poetica.

***

associaz-licenza-poetica_def-449x304L’Associazione Licenza Poetica é nata in Ticino (Svizzera) dall’idea di tre miei amici poeti: Moka, Camòrs e Fabio Rossi. È stato un passaggio inevitabile nel nostro percorso artistico. Desideravamo avere un’alcova in cui coltivare la nostra passione per la Poesia, un mezzo per rappresentarla e, semplificarla in un certo senso, per raggiungere più persone possibili, anche quelle “ostili”.

Infatti l’Associazione ha lo scopo di diffondere e rappresentare la Poesia in ogni sua forma e con ogni mezzo artistico che riesca a valorizzarne i contenuti.

L’Associazione ha da poco lanciato il suo nuovo concorso…

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl I° Concorso poetico-fotografico ha come tema i luoghi dell’anima; ogni autore può partecipare con una sola poesia inedita a cui abbinerà una sola fotografia che rappresenti o abbia ispirato le sue parole. Sono ammesse opere anche in lingua straniera purché accompagnate da traduzione. Il concorso é riservato ai maggiorenni. Gli elaborati devono essere spediti via mail entro la mezzanotte del 21 dicembre 2014.
La partecipazione al Concorso é subordinata al pagamento della quota di 5.- chf – . Molti sono spaventati dal fatto che il pagamento debba avvenire solo in Franchi Svizzeri, ma é più facile di quanto si pensi poiché basta andare in banca e chiedere all’operatore un pagamento in Franchi Svizzeri e il gioco é fatto! Il pagamento si può fare anche dalla posta o dalla home banking.
La premiazione avverrà il 21 marzo 2015 (Giornata Mondiale della Poesia) presso la Biblioteca di Bellinzona. Entro il 21 febbraio verranno scelti i 10 finalisti e verranno comunicati tramite la pagina FB e via e-mail, ma i tre vincitori saranno svelati solo la sera della premiazione. Infatti le prime tre poesie saranno inserite nello spettacolo poetico che stiamo organizzando per quella serata. Inoltre verranno pubblicate nell’antologia del Premio e i poeti riceveranno un attestato di merito.

Il bando completo lo potete trovare qui
…o scaricare qui

Altre info su –>   Mokaend       –     Autori italiani


E ora una breve intervista proprio a Moka, per qualche curiosità in più…

cop intervista♦ (Scintille) – Ciao Moka, com’è nata l’idea dell’Associazione?

(Moka) – L’idea é nata dopo il reading poetico del 21 marzo 2014. Prima ci siamo uniti sotto il nome di Compagnia Licenza Poetica da cui ha poi preso il via anche l’Associazione. La Compagnia é composta da noi tre poeti, da attori professionisti del Ticino e musicisti professionisti italiani e svizzeri. Ognuno ha portato il proprio entusiasmo e il proprio bagaglio artistico, così insieme abbiamo creato lo spettacolo basato sui quattro elementi. Come già detto sopra é stato un passaggio naturale, ma comunque ragionato a lungo, anche se poi le cose sono state fatte forse con più slancio che rigore tecnico.

♦ In che modo è stata strutturata l’Associazione e con che finalità?

L’associazione ha lo scopo di diffondere e rappresentare la Poesia in ogni sua forma e con ogni mezzo artistico che riesca a valorizzarne i contenuti, con qualsiasi espressione umana già esistente e che verrà generata nel tempo, nella Confederazione Elvetica, sul Territorio Italiano e negli altri Paesi. Chiunque sia interessato a perseguire questo scopo é il benvenuto e può richiedere la tessera di socio. Ma comunque siamo anche aperti al libero scambio di idee e a qualsiasi collaborazione artistica.

Inoltre desideriamo non avere confini: come Associazione siamo registrati in Svizzera, ma gli elementi che la compongo sono quasi tutti italiani per cui vorremmo anche avere un ruolo sociale, poiché forse non tutti sanno che c’é una grande competizione tra Italia e Svizzera, così il nostro scopo, anche attraverso la Poesia, é quello di unire tutti e cancellare i malumori condividendo una passione comune. La Poesia ha la forza di sbaragliare, ne siamo assolutamente convinti.

♦ Che ruoli avete al suo interno? Come lavorate assieme?

Io sono il presidente, Camòrs e Fabio, oltre ad essere, con me, i poeti fondatori fanno parte del comitato direttivo, insieme a Morena (disegnatrice per passione) e Andrea (scrive e canta hip hop). Lavoriamo per lo più via mail visto che comunque siamo tutti sparsi qua e là. Poi ci si incontra tutti insieme un paio di volte l’anno per strozzarci meglio. Comunque si lavora bene anche via etere e ci sono meno spargimenti di sangue. A parte gli scherzi siamo molto affiatati e cerchiamo di avere incontri costruttivi.

Che progetti avete realizzato?

Abbiamo creato uno spettacolo di Poesia, musica e fotografia dal titolo “Terra, acqua, aria e fuoco… nel fiorir della Poesia” per il 21.03.14, al quale ci ispiriamo per quello del 2015 e che speriamo di migliorare, e l’abbiamo portato in tour in quattro tappe per i Laghi del Piemonte e della Lombardia, tour che si é concluso ad ottobre all’interno del Festival del Racconto del Premio Chiara, festival noto nelle nostre zone.

10749486_10204317904219171_1611764432_n

Poi abbiamo ideato il laboratorio di scrittura, in Ticino, aperto a tutti i generi letterari con l’obiettivo comune di creare un libricino che raccolga il nostro sudore e l’inchiostro a fine corso. Infine, in nuovo concorso poetico-fotografico “I luoghi dell’anima” di cui vi ho già parlato.

♦ Cosa state organizzando nel breve termine?

Nel breve termine ci stiamo dedicando all’organizzazione della serata del 21 marzo 2015 per festeggiare la Giornata Mondiale della Poesia, oltre a quanto detto sopra.

♦ Di questo contest, come vi è venuta l’idea di proporre una combinazione tra immagini e parole? 

È nata dall’idea di rendere più fruibile la Poesia ad un pubblico anche diverso e distante dalla Poesia, attraverso le immagini che sono più immediate e aiutano lo spettatore ad immergersi nelle parole.

♦ Progetti per il futuro?

Idee ce ne sono tante, collaborazioni future anche, ma non c’é ancora nulla di definito, perché comunque ora abbiamo il nostro bel da fare con il concorso e con l’organizzazione della serata del 21 e con il laboratorio di scrittura.
Quindi se vorrete seguirci per sapere cosa succederà vi consiglio i seguenti contatti:

web: http://www.mokaend.com/associazione-licenza-poetica/
FB: https://www.facebook.com/asslicenzapoetica
@: associazione.licenzapoetica@gmail.com


Ringrazio Moka per il tempo che ci ha dedicato ed ora lascio a voi la parola (virtualmente ma anche concretamente, con parole fatte di byte e chat) per dialogare con lei per avere maggiori dettagli circa il concorso e il lavoro dell’Associazione.

Intanto vi informo che c’è ancora dell’altro the fumante al bergamotto e qualche pasticcino nuovo appena sfornato, servitevi pure!  ;-P

Dichiaro formalmente aperto il dibattito, non siate timidi: potete fare una vostra domanda scrivendo direttamente in “Rispondi/commenta” qui sotto!

 ∼ Loriana∼

salotto letterario

Annunci

72 thoughts on “[ospiti] – Associazione Licenza Poetica, intervista alla poetessa Moka

  1. LAURA BASSUTTI (da facebook, che salutiamo e ringraziamo per il contributo) invia a Moka questa domanda, che giro su questo blog: “La poesia è un genere magnifico e difficile. Chi sono secondo te i suoi lettori e perché? Credi che risponda a esigenze e necessità spirituali in qualche modo più intime o comunque differenti da quelle di chi legge normalmente prosa?

    • Grazie Laura, per le tue domande profonde.
      I lettori della poesia sono coloro che sono sempre alla disperata ricerca di qualcosa; la poesia in pochi versi esprime mondi immensi e può essere letta in un piccolo momento, e poi ripercorsa oppure accettata per ciò che in quel momento si é percepito.
      Sì, lo credo fermamente, la poesia é intimità, un’intimità che però può essere condivisa, non ha legami coi confini del corpo, lo spirito della poesia é libero.

  2. Salve, innanzitutto vorrei complimentarmi con Moka e con l’Associazione tutta per il lavoro che state portando avanti. Dalla presentazione è già emerso, ma vorrei approfondire questo (non facile) passaggio chiedendole quale sia, secondo lei, il ruolo che può avere la poesia ed il poeta nella società contemporanea. Un abbraccio.

  3. Salve!
    Prima di tutto vorrei complimentarmi per l’iniziativa dell’associazione, giacché la poesia è un genere che rischia sempre più di non essere compreso, considerandone l’effettiva complessità e la distanza da altri metodi di rappresentazione più vicini al mondo “moderno”. Mi chiedevo, dunque,in che modo le altre zone (anche fuori dall’Italia) possano arricchire l’insieme collettivo della poesia? Si può arrivare, dunque, alla comunicazione universale del linguaggio poetico, e in quale maniera?

    • In Svizzera devo dire che un poeta, per la mia piccola esperienza, é già molto più considerato che in Italia; la Confederazione ha delle strutture a livello Cantonale che sono molto organizzate e sostengono in modo proposito le iniziative.
      Si può arrivare alla comunicazione universale, sarà un percorso sicuramente arduo, ma non impossibile. Bisogna essere aperti ad ogni tipo di collaborazione e sostenersi e NON ARRENDERSI.

  4. Nobile scopo e soprattutto sottolineo il fatto che si possa costituire una associazione culturale anche tra componenti distanti fra di loro, la forza del web è anche questa, è questo immenso potenziale che anche io nel mio piccolo cerco di utilizzare per far giungere la poesia a più persone possibili tramite gli ebooks on line.
    La mia domanda è pertanto in realtà una constatazione e un augurio di buon lavoro,
    Matteo Cotugno

  5. Buongiorno!
    Ringrazio Loriana per l’invito a questo Salotto Letterario; spero diventerò man mano un’abitudine la frequentazione di questo ambiente! 😉
    Volevo fare i complimenti a Moka ed ai suoi collaboratori; da appassionato di scrittura, mi piace molto il progetto di questa associazione. Così come mi piace l’iniziativa del Concorso poetico/fotografico.
    Volevo concludere dicendo che è importante diffondere la cultura, in questo mondo nel quale sembra che oggi, purtroppo, la cultura stia andando a rotoli.

  6. GIUSY DEL VENTO (tramite l’evento di facebook) invia la sua domanda per Moka, che riporto qui di seguito: “Essendo una che la poesia la scrive, la legge, mangia beve ascolta, se la spalma sulla pelle il fatto che alcuni volenterosi ragazzi si siano uniti in un’associazione, con lo scopo di divulgare la poesia ovunque non può farmi che felice! Conosco Moka e apprezzo da tempo i suoi scritti, ma volevo chiedere, a parte l’arte che è il filo comune che vi unisce, ognuno ha comunque la sua personalità, gusti idee che a volta differiscono. Come fate a conciliare tutto, le idee e le decisioni sono competenza di una persona o di tutti? Infine vi faccio gli auguri per il primo concorso, well done! Poeti che la penna e la musica e l’arte sia con voi.”

    • Cara Giusy, partiamo da un presupposto comune: la poesia.
      Per cui se c’é qualcosa che non condividiamo siamo sempre trasparenti. Questo é un progetto a cui teniamo molto e che porteremo avanti con grande determinazione. Le decisioni sono prese insieme, per ora votazioni non ce ne sono state: siamo sempre stati d’accordo! È una grande fortuna e ne sono consapevole!

  7. Buongiorno, complimenti davvero a Moka e all’Associazione per la bella iniziativa e per il lavoro che state svolgendo per valorizzare la poesia, cosi poco apprezzata (purtroppo) al mondo d’oggi. Vorrei chiedere a Moka come è nata in lei questa passione.

    • In prima superiore scrissi un tema e la mia professoressa di lettere (in una scuola tecnica) mi disse: – Che bella poesia! –
      Da quel giorno scrivo poesie… 🙂
      Grazie Mary per la domanda!

      • …Questo, Moka, mi fa riflettere sul ruolo (importantissimo) di un educatore: è bastato un piccolo incoraggiamento da parte della tua professoressa e tu hai spiegato le ali con poetessa e scrittrice. Quante qualità possiedono i giovani che non vengono fatte emergere? Ma scusate… sto divagando…

  8. Voglio fare io una nuova domanda a Moka: parliamo di te come scrittrice, ti esprimi sia in prosa che in poesia. Dal momento che molto spesso anche a me hanno fatto la stessa domanda, sono ora curiosa di sapere se i processi di elaborazione e creazione di un testo sono differenti da autore ad autore. Quindi, Moka, ti chiedo: il testo per un racconto e quello di una poesia nascono in modo differente nel tuo processo creativo?

    • Ciao Lory, in realtà nascono nello stesso modo: mi affido sempre all’ispirazione che mi colpisce nei luoghi e nei momenti più assurdi; é ovvio che per scrivere un testo di prosa poi mi devo prendere più tempo per arrivare fino alla fine.

      • Per me hanno nascite e sviluppi completamente differenti, come se venissero generati da impulsi distinti e che poi si convogliassero in testi altrettanto distinti: o prosa o poesia.

  9. La mia non è una domanda ma un applauso per la vostra iniziativa che trovo semplicemente favolosa. L’abbinamento delle parole (siano esse poetiche o di semplice letteratura) alle immagini mi ha sempre convinto. Credo che un giorno futuro non se ne potrà fare a meno. Forse perderemo il cartaceo che potrà restare solo come una nicchia per alcuni, ma guadagneremo in bellezza e comprensione. Bravi.

  10. Ringrazio Monica per il suo splendido libro e per la meravigliosa serata di Arona che ha dimostrato, anche a un prosaico come me, che per la poesia presentata in modo nuovo c’è ancora un pubblico.
    La domanda… ritieni che la poesia sia dentro il lettore e al poeta tocchi solo innaffiarla o ritieni che vada riseminata? 🙂

  11. Buonasera e complimenti per l’associazione e il contest. La mia domanda è questa: che vantaggio ha, dal punto di vista collaborativo e artistico, un’associazione rispetto a un gruppo non registrato come associazione?

    • Grazie Annalisa.
      È un gran vantaggio essere registrati come associazione, si é ascoltati maggiormente… e proprio un articolo che parlava di questo fattore, l’anno scorso mi accese il barlume dell’idea dell’associazione.
      Poi però dipende sempre dalle persone: noi abbiamo incontrato persone che ci hanno ascoltati a prescindere, mentre altri che non avranno intenzione di ascoltarci mai.
      Ma, come ho già detto sopra, NON ARRENDIAMOCI.

  12. Buongiorno Moka,
    ho letto con entusiasmo l’intervista. L’idea dell’associazione e del concorso mi è piaciuta molto e fa venire voglia di scrivere. Come è nata l’idea del concorso? Avete già avuto delle adesioni?

  13. Buonasera, anche io esprimo un sincero apprezzamento per l’abbinamento poesia/immagini. Trovo molto interessante coinvolgere più sensi, per dare maggiore impatto alla lettura. Anche la musica può giocare un ruolo analogo.
    Non ho domande particolari, ma faccio outing: sono uno di quei lettori che deve essere spronato a leggere più poesia!
    Chissà che questo non sia solo un primo passo!
    Grazie.

  14. Voglio ringraziarvi tutti, a partire da Loriana e dal calore con cui ha accolto me e l’associazione nel suo blog.
    Grazie per le Vostre parole e gli apprezzamenti espressi, grazie anche per le profonde domande che mi avete posto: tutto questo ha reso questo incontro davvero emozionante.
    Spero di aver risposto adeguatamente ed in modo esaustivo.
    Vi mando il mio abbraccio nell’etere… e in alto i cuori!

    • Grazie per la tua disponiblità Moka! L’impegno e la passione che metti nel divulgare la poesia è ammirevole e da parte mia avrai tutto il supporto e l’appoggio necessario affinché le vostre/tue iniziative riescano al meglio. A questo proposito invito tutte le poetesse e i poeti qui presenti a partecipare attivamente al concorso organizzato dall’Associazione Licenza Poetica, davvero interessante e innovativo nel metodo. Un abbraccio e un grande in bocca al lupo!
      E… un’ultima cosa: ogni tanto vieni a trovarci su questo blog raccontandoci le novità che ti riguardano. Un caro saluto a Moka, ai componenti l’Associazione e a tutti voi, lettori e followers, che siete intervenuti! 😀

  15. GIANLUCA INGARAMO (tramite l’evento di facebook) scrive: “Ciao Moka, come autrice ti conosco e ti apprezzo da tempo, per questo anche se in ritardo ci tengo a farti un saluto, ma anche i complimenti per l’Associazione e per la tua attività letteraria. So che hai tanti progetti in corso e spesso mi chiedo come tu riesca a fare tutto e bene: in realtà non è una domanda, ma un grosso… in bocca al lupo!”

  16. Buongiorno a tutti 🙂 Scusate il ritardo, volevo fare anch’io una domanda a Moka. Che consiglio dai a chi come me vuole imparare a esprimersi anche con la poesia? Ti ringrazio e complimenti per tutto 🙂

  17. Cari lettori e followers, vi annuncio che l’incontro con l’autrice si conclude qui, ma ricordo ai ritardatari che in seguito si collegheranno e che vorranno comunque porre una domanda all’autrice, che Moka ripasserà nei prossimi giorni per rispondere ai commenti che arriveranno dopo la chiusura di questo incontro.

    Visto che stiamo concludendo l’appuntamento di oggi volevo ringraziare ufficialmente la poetessa e scrittrice MOKA per la disponibilità e la professionalità con cui ha gestito lo spazio di oggi; la invito a tornare a trovarci presto per stare ancora un po’ con noi!

    Ringrazio e faccio i miei complimenti agli altri autori e soci dell’ASSOCIAZIONE LICENZA POETICA per la creatività con cui progettano le loro iniziative e proposte. Mille in bocca al lupo per voi e per un’ottima riuscita del contest poetico “I luoghi dell’anima” a cui invito a partecipare.

    Infine, ma non meno importante, ringrazio di cuore OGNUNO DI VOI che è intervenuto in questo spazio virtuale di condivisione, chi con un saluto, chi con un commento, chi con una domanda: avete contribuito a rendere questo piccolo spazio vivo e vibrante. Grazie per la partecipazione e vi ricordo che il “Salotto letterario” di questo blog apre ogni mercoledì con nuove interviste, presentazioni di ospiti e recensioni letterarie. Continuate a seguirmi!

    Beh, per oggi è davvero tutto: alla prossima! FOLLOW ME! :-*

  18. Salve, mi spiace davvero tanto non esserci stata durante l’incontro, ma come ho detto a Lori, purtroppo il lavoro mi ha costretta a poter esserci solo ora.
    Ma trascurando questo, vorrei davvero fare i miei più sinceri complimenti alla Poetessa Moka, agli altri autori e soci dell’associazione per l’iniziativa.
    Poichè viviamo in un mondo in cui la poesia e la letteratura in genere viene sempre più messa in disparte.
    Detto questo, avrei voluto fare delle domande, ma ho letto che altre persone prima di me le avevano già poste.
    Quindi mi limito a ringraziare Lori per avermi dato la possibilità di conoscere la vostra associazione e la vostra iniziativa, e ringraziare immensamente voi per tutto quanto, e sopratutto per il tempo che ci ha dedicato rispondendo alle nostre domande.

    • Cara Mina, grazie a Te per le parole positive che ci dedichi… mi sembra di capire che potresti essere interessata a partecipare al nostro concorso… lo spero 😉
      C’é bisogno di poesia nel mondo!

  19. Moka e Loriana vi chiedo perdono di farmi vivo solo ora ma prima la presentazione di Ciampino, poi Microeditoria mi hanno tenuto lontano dal PC. Per fortuna esistono i poeti e per fortuna esistono eventi come Chiari che dimostrano ancora una volta (libri di poesia venduti) quanto siano squallide le librerie a tener lontano i versi poetici dai loro scaffali in nome del businnes.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...