[letti per voi] – L’uomo che sussurrava ai cavalli, Nicholas Evans

evansTitolo: “L’uomo che sussurrava ai cavalli” – Autore: Nicholas Evans – Anno: 1995 – Edizioni: Bur biblioteca universale Rizzoli – prezzo: 4,95 euro

pagine: 392 – acquistalo qui

Sinossi: Durante una innocente cavalcata all’alba, per festeggiare la magia della prima neve, la giovane Grace ha un bruttissimo incidente a causa del sentiero ghiacciato. A lei verrà amputata una gamba, la sua amica del cuore muore e i suo cavallo riporta delle ferite incurabili. Un evento terribile questo, che annulla la voglia di vivere della giovane.

Sarà la determinazione di Anne, sua madre, nel voler scuotere la ragazza e a ridare un bagliore di entusiasmo alla sua vita, a spingerla a concordare un percorso di riabiitazione per la Grace e il suo cavallo, affidato a Tom il “sussurratore”. Tom ha una dote rara: riesce a curare i cavalli più segnati, nel corpo e soprattutto nello spirito. La capacità di Tom di “parlare tra sussurri” all’animo di uomini e cavalli restituiranno alla giovane la forza per guarire e a sua madre emozioni e valori di una vita troppo strutturata e vuota.

Per tutti i protagonisti un percorso spirituale, in un ambiente dove la natura è maestosa e riporta tutto al “vero”, che sarà cornice scenografica utile a lenire i loro dolori.

Una storia d’esistenza intensa, una storia d’amore profonda e forte che però subisce un epilogo inaspettato.

Da questo libro – bestseller indiscusso – è tratto l’omonimo film, diretto e interpretato da Robert Redford.

Un libro che ho amato molto.

Vuoi per le difficoltà che travolgono i protagonisti, che ne segnano il destino e la personalità.

Vuoi per il rapporto profondo e totale, tra Grace e Pilgrim (il cavallo), che è la chiave di volta per capire tutta l’evoluzione della vicenda.

Vuoi per la storia d’amore tra Tom e Anne, forte, profonda, intensa.

Vuoi per lo stile fluido e descrittivo dell’autore, che mi ha coinvolta e mi ha portata a vivere, immedesimandomi, le emozioni dei protagonisti e a gioire delle loro piccole vittorie, delle loro scelte di coraggio.

Vuoi per la pacata saggezza di Tom, che mi ha accompagnata per tutto il viaggio, tranne tradirmi poi alla fine.

Ecco, la sorpresa si ha proprio nelle ultime pagine (in negativo, ovviamente); ma nonostante non possa esistere un futuro per Tom e Annie (soprattutto perché così ha deciso uno dei protagonisti, in modo che – francamente – non ho condiviso ma che ho, invece, subito), ho apprezzato molto l’intero romanzo.

Consigliato perché: parla di emozioni e scelte.

∼ Loriana ∼

fotoInfo sull’Autore:
Nicholas Evans è nato in Inghilterra, nel 1950. Con L’uomo che sussurrava ai cavalli, suo debutto letterario, ha venduto oltre 15 milioni di copie in tutto il mondo dal 1995 a oggi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...