[Letti per voi] – “Dona sangue, salva una vita”, Arianna Raimondi

bannerBuongiorno car* follower. Oggi vi parlerò di un racconto breve…

Dona sangue, salva una vita di Arianna Raimondi

copertina Raimondi

Titolo: “Dona sangue, salva una vita” – Autrice: Arianna Raimondi – Editore: Youcanprint selfpublishing – Anno: 2015 – Pagine: 28 – Genere: racconto di formazione – Formato: ebook Kindle – Scaricalo gratis qui


La mia recensione

Questa breve storia è stata scritta da Arianna Raimondi per sensibilizzare sul tema della donazione di sangue, a scopo solidaristico. Pertanto la storia è stata pubblicata in selfpublishing e resa fruibile in lettura gratuita, per volere dell’autrice, ed è quindi scaricabile gratis nei vari store on line, qui il link ad Amazon

Scritta in modo diretto e fluido, spinge il lettore a riflettere su alcuni aspetti – tra i principali l’egoismo – che portano spesso molte persone a rimanere indifferenti rispetto all’importanza di un gesto come la donazione di sangue, gesto che può realmente salvare una vita.

L’Autrice insiste sul fatto che basterebbe dedicare poco del proprio tempo e impegnarsi realmente poche volte l’anno per contribuire fare qualcosa di realmente utile, espressione di un fine superiore quale la tutela della vita umana.

La storia di Andrea è emblematica e rappresenta la storia di molti.

Andrea è un ragazzo come tanti, che vive un po’ sospeso tra un futuro incerto che tenta di non far diventare presente, rimanendo barricato nel suo mondo adolescenziale. Si trascina in giorni vuoti ed effimeri, riempiti del solito divertimento standard (discoteca, amici, bar) senza preoccuparsi di molto, concentrato solo su se stesso. Anche in famiglia è considerato uno scavezzacollo, a differenza di suo fratello minore (Mattia) che invece è ha personalità posata e matura per la sua età.

Andrea continua ad accontentarsi di piccoli lavoretti e non aspira a niente di più di ciò che già ha; anche se non è soddisfatto non gli interessa darsi da fare per tentare di raggiungere nuovi obiettivi. Non è propositivo ma vive in modo passivo la sua vita, conducendo la sua esistenza con una sorta di indifferenza a tutto ciò che lo circonda.

Ma le cose cambieranno radicalmente in un attimo e tutta la sua vita sarà stravolta e sconvolta, le priorità sovvertite e il profondo processo di cambiamento lo porterà a diventare una persona completamente diversa.

Di fronte a questo percorso sofferto, Andrea trova un nuovo senso nella sua esistenza e decide di affrontare un cammino, complesso ma fortemente voluto, per diventare soggetto attivo, fulcro di un cambiamento importante. La sua iniziale indifferenza si trasforma in voglia di fare, di essere un protagonista silenzioso come tanti nella difesa dell’esistenza umana, decidendo di diventare donatore di sangue. Anzi, farà di più: Andrea si affermerà come uno dei più attivi volontari, dedicando il suo tempo e le sue energie a questo importante progetto.

Il racconto, pur se breve, si rivela una lettura interessante e formativa. Scritto allo scopo di avvicinare e informare su questo specifico tema, come dicevo anche all’inizio di questa recensione, trovo che sia indicato soprattutto agli educatori per suggerirne la lettura ai più giovani e stimolare alla riflessione.

∼ Loriana ∼

Annunci

3 thoughts on “[Letti per voi] – “Dona sangue, salva una vita”, Arianna Raimondi

  1. Pingback: COME GIOCARE (VOLONTARIAMENTE) CON UN UOMO IN MENO | il pensiero di oggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...