Terremoto e solidarietà #IoScrivoperVoi: l’ebook che sostiene le popolazioni colpite dal sisma

copertinaLa notte del 24 agosto 2016 la terra ha tremato. Una, due volte. Ha tremato in modo rabbioso, in sussulti violenti e inarrestabili, senza lasciare scampo.

142 secondi, un’eternità, nella prima scossa.

60 secondi, che non sembravano finire più e che hanno scatenato i mostri della paura che si erano appena sopiti, nella seconda.

… E nel buio di quelle ore c’è stato solo sgomento e silenzio.

La prima scossa, quella delle ore 3:36:32 è stata di magnitudo 6.0 ed è durata 142 secondi, seguita poi da quella delle 4:33:29 di magnitudo 5.3, della durata di 60 secondi. Ciò che era stato risparmiato dalla prima lunga scia sismica non ha avuto scampo nella seconda.

Le prime luci dell’alba hanno illuminato, tra la polvere e la devastazione, una realtà fatta di dolore, disperazione e morte.

Le immagini riportate dalle edizioni straordinarie dei telegiornali in tv, erano quelle di interi paesi distrutti dal sisma.

Immagini che hanno scosso l’Italia intera.

Nel reatino, Amatrice e Accumoli – i paesi vicini all’epicentro del terremoto – hanno fatto la tragica conta delle vittime: rispettivamente 234 (che diventeranno 235 nelle settimane successive) e 11. In provincia di Ascoli Piceno, a Pescara del Tronto e Arquata del Tronto – comprese le frazioni limitrofe – i morti sono stati in tutto 51.Il terremoto ha provocato anche gravi danni strutturali agli edifici e all’intera area coinvolta, che ha interessato città come Macerata, Fermo, Perugia, Teramo e L’Aquila.

Interi paesi distrutti. Crollati giù come se fossero stati fatti di sabbia.

Paesi strappati via. Intere comunità devastate.

Le sconvolgenti immagini hanno toccato la coscienza di un intero Paese.

Nei giorni successivi si è potuto assistere a una gara di solidarietà e tanta voglia di fare: gruppi di volontari all’opera per dare una mano a chi era già sul campo sul fronte dei soccorsi, raccolte di generi alimentari e di beni di prima necessità, campagne di raccolta fondi e tante associazioni a mobilitarsi per una presenza concreta, reale.

Andrea Franco è uno di questi. Di professione fa lo scrittore e ha pensato che poteva coinvolgere amici e colleghi per un’iniziativa letteraria straordinaria, quella di:

#IoScrivoperVoi

L’entusiasmo con cui è stata accolta la sua proposta dagli altri autori – contribuire con un racconto alla realizzazione di un ebook per le popolazioni colpite dal terremoto – ha fatto ben comprendere che l’idea era ottima. Il successivo lavoro di revisione, editing e impaginazione (svolto a tempo di record!) per la realizzazione del progetto editoriale, ha portato alla pubblicazione del volume il 14 settembre… E’  nato così IO SCRIVO PER VOI!

IO SCRIVO PER VOI: il ricavato proveniente dalle vendite sarà interamente destinato alle popolazioni colpite dal terremoto

285 gli autori coinvolti per oltre 2.000 pagine!

♦ Ebook al costo di 2 euro, ma è possibile donare anche di più!foto

S.O.S Terremoto – 24 agosto 2016 – Un ebook composto da quasi 300 autori, il cui ricavato andrà in aiuto delle popolazioni colpite dal violento sisma del 24 agosto. Racconti di ogni genere (fantascienza, fantasy, thriller, storie d’amore, diari… ), poesie. Molti autori professionisti, tantissimi emergenti e appassionati, tutti insieme per un progetto ambizioso. “Io scrivo per voi” è un lavoro collettivo. Non è un libro: è un opera di bene. Le nostre parole per ricostruire, per vivere.

Dalla data di pubblicazione (14 settembre) il volume ha già raccolto  la bellezza di 3.000 euro! [i dati sono quelli del 21 settembre alle ore 21.04, n.d.r. tratti dalla pagina facebook “Io Scrivo per Voi – SOS Terremoto]

CARI LETTORI E FOLLOWERS, VI INVITO AD ACQUISTARLO, PERCHE’ NON E’ SOLO NELL’IMMEDIATO CHE SI AIUTANO LE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO, BISOGNA CONTINUARE A FARLO E QUALE MODO MIGLIORE SE NON UTILIZZARE QUESTO PROGETTO EDITORIALE CHE RIMARRA’ PER SEMPRE SUGLI SCAFFALI E CONTINUERA’ A RACCOGLIERE FONDI PER I PROSSIMI MESI? 😀

Infatti, se a distanza di un mese molto si è fatto per quei luoghi, c’è però ancora molto da fare. C’è da ripulire, mettere in sicurezza gli edifici ancora in piedi, dare una sistemazione agli sfollati che ancora si trovano nelle tendopoli, trovare soluzioni condivise per non lasciare un’intera comunità nell’abbandono, realizzare e ricostruire. Perché sappiamo tutti che non è solo nell’immediato che serve aiuto. Il difficile verrà a breve, con il freddo e le intemperie, con il dover fare i conti con le difficoltà legate all’intera opera. Ma occorre farlo: bisogna riportare Amatrice, Accumoli, Pescara del Tronto e gli altre frazioni a ciò che erano prima della scossa: comunità, gente, case, paesi vivi.

E bisogna farlo in fretta, perché i timori dell’abbandono per sfinimento sono presenti e angosciano tutti. L’Aquila e il suo centro storico ancora chiuso, con le case sventrate e il silenzio che vaga tra le vie come un lamento disperato di una città che prima era viva e che ora è invece fatta solo di polvere e ricordi, è lo spettro che tutti cercano di scacciare.

L’Aquila è un monito nelle coscienze di tutti.

ECCO IL VALORE DI QUESTO EBOOK: TENERE L’ATTENZIONE COSTANTE SU QUESTA EMERGENZA, AFFINCHE’ NON PASSI NELL’OBLIO: 285 RACCONTI VI TERRANNO COMPAGNIA QUASI PER UN ANNO INTERO… UN MODO PER CONTINUARE A RICORDARE, OGNI GIORNO, LE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO.

Insomma, basta parlare!

Acquistatelo: è la cosa giusta da fare!

LINK PER L’ACQUISTO DIRETTO CON POSSIBILITA’ DI DONAZIONE

LINK  ACQUISTO  SU AMAZON

***

ALTRE INFO/DATI

-> Maggiori info e aggiornamenti del progetto su Io Scrivo per voi – SOS Terremoto

-> Perché leggere #ioscrivopervoi?
1) perché è una iniziativa benefica per le popolazioni colpite da terremoto, l’intero ricavato sarà destinato a loro
2) Perché 285 autori si sono messi a disposizione di questa cosa regalando il loro racconto
3) perché ci sono autori già conosciuti e autori che si faranno conoscere
4) perché abbiamo superato pure le 1359 pagine de: IL SIGNORE DEGLI ANELLI, NOI ne abbiamo 2000 😉
5) perché i racconti sono brevi, e possiamo saltare da una parte all’altra del libro
6) perché è un ebook e possiamo portarlo dove vogliamo.
7) perché troviamo ogni genere di racconto, persino le fiabe
8) perché gli autori hanno scritto, e noi ora dobbiamo fare quello per cui chiacchieriamo nei blog… LEGGERE
9) perché siamo una squadra fortissimi, e tutti insieme possiamo fare qualche cosa di bello
10) perché è un libro adatto a qualsiasi età
NON ABBIAMO SCUSE, 2 EURO… UN E-BOOK, AIUTIAMOLI. https://www.jotformpro.com/form/62533829563968

-> Recensione blog Infiniti Universi Fantastici

FOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

2 thoughts on “Terremoto e solidarietà #IoScrivoperVoi: l’ebook che sostiene le popolazioni colpite dal sisma

  1. Pingback: Terremoto: Loriana Lucciarini è nell’antologia “Io Scrivo per voi” l’ebook di solidarietà | Loriana Lucciarini scrittrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...