[libri | novità] – “Quando dal cielo cadevano le stelle” ora disponibile nel catalogo Eden Editori

pannocchia-g-aBuondì followers 😀

Il 27 gennaio è la Giornata della Memoria delle. vittime dell’Olocausto.

Come ogni anno, in occasione di questa ricorrenza condivido con voi articoli legati a questa tematica. Oggi unisco la commemorazione storica alla letteratura e lo farò con il volume “Quando dal cielo cadevano le stelle”ricordate il bel romanzo di Sofia Domino? – beh, ora è disponibile ripubblicato in una nuova versione cartacea nel catalogo Eden Editori e, questa volta, l’autrice firma con il suo vero nome: Federica Pannocchia!

Per l’occasione vi ripropongo la recensione e qualche informazione circa la nuova veste editoriale di questa storia che, ne sono certa, non mancherà di emozionarvi e commuovervi.

Inoltre, vi annuncio che Federica Pannocchia sarà oggi ospite del Salotto Letterario per la GIORNATA AUTORE di Scintille d’Anima, con l’intervista che sarà pubblicata nel primo pomeriggio.

Restate collegate e continuate a seguirci!

Loriana Lucciarini


Info editoriali

16129263_1891665877777609_1104649624_oTitolo: Quando dal cielo cadevano le stelle

Autrice: Federica Pannocchia

Casa Editrice: Eden Editori

Link d’acquisto – qui

Sito autrice: www.sofiadominolibri.weebly.com

Sito associazione: www.unponteperannefrank.org

Sinossi

Lia ha tredici anni. È una ragazzina italiana piena di sogni e di allegria, con l’unica colpa di essere ebrea durante la seconda guerra mondiale. Dallo scoppio delle leggi razziali la sua vita cambia, e con la sua famiglia è costretta a rifugiarsi in numerosi nascondigli, a sparire dal mondo. Da quel mondo di cui vuole fare disperatamente parte. Passano gli anni, conditi da giornate piene di vicende, di primi amori, di paure e di speranze, come quella più grande, la speranza che presto la guerra finirà. Ma nessuno ha preparato Lia alla rabbia dei nazisti. Il 16 ottobre 1943, la comunità ebraica del ghetto di Roma viene rastrellata dalla Gestapo e i nazisti le ricorderanno che una ragazzina ebrea non ha il diritto di sognare, di sperare, di amare. Di vivere. Lia sarà deportata ad Auschwitz con la sua famiglia, e da quel giorno avrà inizio il suo incubo. Terrore, lavoro, malattie, camere a gas, morti. E determinazione. Quella che Lia non vuole abbandonare. Quella determinazione che vorrà usare per gridare al mondo di non dimenticare. Quella determinazione che brillerà nei suoi occhi quando il freddo sarà troppo pungente, quando la fame sarà lancinante, quando la morte sarà troppo vicina e quando sarà deportata in altri campi di concentramento.


La mia recensione

L’autrice, nelle sue note di chiusura dice: “Ho sempre voluto raccontare della ferocia dei nazisti, delle sofferenze che i prigionieri hanno subito nei campi di concentramento e delle speranze che ogni persona nutriva durante la Seconda Guerra Mondiale”. 

Il lavoro della giovane e talentuosa scrittrice (che ha svolto anche un’accurata ricerca storica e raccolta di testimonianze) è egregiamente riuscito. Il lettore è trascinato nella vita, nelle gioie e nelle tragedie personali dei protagonisti, divenendone parte e percependo, con lo stesso sbigottimento della giovane Lia, l’incredulità per una violenza così feroce, alimentata da quell’odio assurdo che ha permesso di sterminare un intero popolo e arrivando a provare la stessa indignazione della giovane di fronte all’orrore della Shoah.

La storia di Lia è un monito affinché ciò non accada mai più e un memento indelebile per non dimenticare. (la recensione completa è qui)


16122149_1891666001110930_1342817444_o

Per approfondire gli aspetti legati a questa nuova edizione di “Quando dal cielo cadevano le stelle”, l’autrice sarà ospite nel Salotto Letterario di Scintille d’Anima oggi pomeriggio. Restate con noi e, se avete voglia, preparate le domande… 🙂

Stay tuned! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...