Mamma, mollami

Vi ppropongo questo articolo. Condivido e trovo che sia ironico al pubto giusto! Che ne pensate?

Rosapercaso

Mamma, mollami.

Altro che adolescenti, secondo me lo pensa anche il bambino che alle elementari fa lo slalom fra un test per diagnosticare il deficit dell’attenzione e una merendina all’olio di palma, fra la seduta dal fisioterapista e la lezione di piano e il corso di inglese all’ora di pranzo. Quando arriva a casa e la mamma si trasforma in signorina dalla penna rossa perché “domani abbiamo l’esame di scienze” e poi si trasforma in nutrizionista e gli serve una cena macrobiotica e poi diventa taxista e lo porta a lezione di scherma e poi segretaria per rispondere ai cinque inviti di compleanno in tre giorni, fissare una tabella di marcia che neanche un capo di stato (“Potete servire il dolce prima del mago così arriviamo all’altra festa prima dello spettacolo con le tigri ammaestrate?”) poi finalmente, finalmente, torna a trasformarsi in mamma, quando – dopo avergli letto una…

View original post 548 altre parole

Annunci

2 thoughts on “Mamma, mollami

  1. In questi giorni sto rileggendo “La vita è altrove” di Kundera, a proposito di mamme possessive ed esigenti. Il guaio è che spesso i figli sono tirati su in un modo così tirannico che nemmeno poverini si accorgono di essere dei succubi di quel Ragno divoratore che è la madre. Quindi a tutte queste mamme, che sostituiscono il partner con il figlio, direi di andare a scuola per imparare ad amare se stesse prima di tutto e poi a vivere per se stesse e non per i figli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...