[ospiti] – Il Salotto Letterario intervista Noemi Gastaldi autrice fantasy di “Oltre i Confini”

salotto letterario

banner

Buongiorno car* followers! Oggi parleremo di mondi fantastici e saghe fantasy con l’autrice di “Oltre i Confini – saga della realtà immateriale”.

Vi ricordate? Vi avevo segnalato l’uscita poco tempo fa proprio su questo blog (QUI)

È infatti qui con noi NOEMI GASTALDI! 😀

Prima di investirla con la solita raffica di domande, vi presento l’autrice nostra ospite:

11196551_1134992679859903_872480475_o

Chi è Noemi Gastaldi? Ecco come si presenta nel suo blog:

Noemi nasce ogni sera quando le incombenze quotidiane hanno fine. Vive per scrivere e anche un po’ per sognare, infine, muore ogni mattina. Odia svegliarsi, preferisce rinascere. Ha pubblicato tre volumi della Trilogia “Oltre i confini” (Il tocco degli Spiriti Antichi, Il battito della Bestia, Il canto delle Forze Ancestrali). Ha all’attivo anche racconti in edizione digitale:Casamatta, Male Dire, Il Coltello. Per Eroscultura ha pubblicato “22 fiori gialli”. Per maggiori info visitate il suo blog, qui 

intervista-logo

Loriana Lucciarini – Ciao Noemi, mi fa piacere che tu sia qui! 😀 Abbiamo molte cose di cui parlare quindi iniziamo subito con le domande… sei pronta?

Noemi Gastaldi – Prontissima! Grazie per l’ospitalità

Loriana Lucciarini – Dai, presentati ai lettori di questo blog. Parlaci un po’ di te!

Noemi Gastaldi – Non amo molto parlare di me perché… non esisto, se non tramite i miei scritti. “Noemi” è il nome che da anni uso per scrivere, quando sono lei tutto il resto non conta.

Loriana Lucciarini – Da quanto tempo scrivi? Come ti sei approcciata alla scrittura? Quali sono le tue letture e gli autori di riferimento?

Noemi Gastaldi – Fin da bambina ho amato scrivere. Tutto, a parte i temi che mi facevano fare a scuola, quelli li odiavo. Amavo inventare storie che fossero solo mie, come quelle che leggevo nei libri di fiabe.

Il mio primo tentativo di romanzo risale ai primi anni dell’adolescenza… e si trattava di un fantasy la cui idea di partenza è quella su cui baso ancora gran parte dei miei libri: dare una forma al mondo immateriale (il mondo “Oltre i confini” della mia omonima trilogia fantasy), quindi parlare di spiritualità ed esoterismo in termini fantasy. Ma si trattava, appunto, di un tentativo… ero troppo incostante, a quell’età, per scrivere davvero un libro.

Il primo romanzo che ho pubblicato, invece, è di tutt’altro genere. Avevo diciannove anni e ho partecipato a un progetto già in parte ideato dal mio coautore, Tiziano Aromatico, un romanzo erotico scritto a quattro mani… scritto anche un po’ per gioco in un periodo in cui il genere non andava ancora di moda.

Così come scrivo diversi generi, leggo anche diversi generi. In particolare prediligo il “non genere”, la narrativa ad ampio spettro… scelgo sempre libri da cui non so cosa aspettarmi.

Come autore di riferimento, però, non posso non citare J. R. R. Tolkien: infatti è stato dopo aver letto “Il signore degli anelli” che ho deciso che prima o poi avrei scritto un romanzo fantasy.

Loriana Lucciarini – Parlaci del tuo libro. Come ti è venuta l’ispirazione per questa storia? Cosa racconta? Quali sono gli intrecci e i rapporti che legano i protagonisti? Come sei arrivata alla pubblicazione? E la stupenda copertina, è nata da una tua idea?

Noemi Gastaldi – Il libro che ti ho proposto è una versione integrale della trilogia fantasy che ho pubblicato negli ultimi anni: Oltre i confini.

Come accennavo sopra l’intento è sempre stato quello di dare una forma alla parte non materiale della vita, creando così un mondo che è altro da ciò che tutti conosciamo e sperimentiamo ogni giorno, ma che è in simbiosi con la vita quotidiana.

Ho iniziato a lavorare (seriamente, dico, tralasciando il tentativo adolescenziale xD ) a questa storia nel 2012 e alla fine dell’anno avevo pronto il primo volume: Il tocco degli Spiriti Antichi. Ho deciso di autopubblicarlo su Amazon perché da tempo frequentavo un gruppo di scrittori “self” che stavano vivendo la stessa esperienza con soddisfazione… e sono tutt’ora soddisfatta di questa scelta.

Il primo volume è molto onirico, parla soprattutto dell’approccio completamente diverso delle due protagoniste al mondo delle pratiche esoteriche: Lucilla fin da piccola compie spontaneamente dei “viaggi oltre i confini”, cioè ha delle esperienze paranormali, e ciò a volte la spaventa, crede di soffrire di allucinazioni e cerca di non lasciarsene suggestionare. Francesca invece si è sempre interessata al mondo della spiritualità, ha letto molti libri, e tenta di viaggiare per la prima volta quando è adulta e ha una certa consapevolezza di quello che fa… Le due finiscono per incontrarsi, e inizierà per entrambe un percorso di crescita. La prima assumerà poco alla volta consapevolezza e fiducia in sé stessa, l’altra imparerà invece a ridimensionarsi, ad accettare i propri limiti senza subirli. Ci sono anche molti altri personaggi, alcuni sono spiriti. Il grande amore di Lucilla è uno spirito, ho fatto questa scelta per sottolineare quanto possa essere importante il proprio rapporto con la spiritualità… ma non voglio anticipare troppo!

Ho autopubblicato un libro all’anno, ma sono arrivata alla conclusione di rivederli tutti e tre e pubblicare un volume unico soprattutto perché mi è stato fatto notare da molti lettori e blogger che, da un punto di vista stilistico, il primo libro non era all’altezza degli altri due. Oltretutto ho immaginato fin da subito tutta la storia, fino alla fine della trilogia, e sono dell’idea che proporla tutta insieme la valorizzi.

Per quanto riguarda la copertina… sono davvero felice che stia piacendo, perché in realtà ho dovuto realizzarla di corsa che con la sola supervisione a distanza di un’amica grafica. I volumi singoli sono stati interamente disegnati dall’artista Nicolò Mulè, che purtroppo ha avuto problemi a una mano proprio quando ero in procinto di pubblicare il volume unico. Così ho dovuto aggiustarmi, per fortuna non è andata male! Le illustrazioni interne, comunque, sono ancora quelle originali.

Loriana Lucciarini – I personaggi, puoi presentarceli? Tra loro ce n’è uno che suggerirci di tener d’occhio? E puoi dirci se durante la stesura del romanzo c’è stato qualche protagonista che si è evoluto inaspettatamente, così da costringerti a dargli più spazio, rispetto a quanto preventivato?

Noemi Gastaldi – Ho già accennato di Lucilla – pigra, testarda, anche un po’ superficiale: fin da subito vorrebbe godersi gli aspetti più intriganti del “viaggio oltre i confini” senza sprecarsi a capire di cosa si tratti!- e della sua controparte Francesca – curiosa, ambiziosa, sempre desiderosa di imparare, ma anche arrogante e precipitosa –

Lucilla s’innamorerà, con un certo stupore, di Fantasy, una “ragazza misteriosa” che presto comprenderà essere uno spirito. Personaggio essenziale, discreto… una presenza, appunto. Inizialmente avrei voluto darle meno spazio, ma mi sono resa conto che i lettori l’amavano e… che anche Lucilla non era disposta a lasciarla andare, così ho studiato un particolare percorso evolutivo anche per lei.

Un altro personaggio che è stato particolarmente apprezzato è Lily: una “fantasmina”, con l’aspetto di una bambina ma più di tre secoli di esistenza.

In generale, i miei personaggi sono:

I Viator: come Lucilla e Francesca, sono persone in grado di vivere esperienze paranormali.

I Viator Lucis: come Fantasy, sono ciò che di un Viator sopravvive alla morte e abita il mondo oltre i confini.

I Larius: come Lily… sono “spiritelli”, in genere maligni, che hanno subito un blocco della propria evoluzione (per questo gli è imposto l’aspetto da bambini).

Le Bestie: spiriti guida dall’aspetto animale.

Gli Spiriti Antichi: spiriti di aspetto antropomorfo che però non hanno nulla di umano… Personificazione di diversi archetipi.

Loriana Lucciarini – Un mondo affascinante, quello che hai creato! Sospettavo ci fosse dietro ai tuoi volumi un grandissimo lavoro di progettazione, il sospetto è diventato certezza con quanto ci hai appena raccontato. Davvero complimenti per quello che hai realizzato. Siamo alla fine di questo appuntamento, ma prima di concludere l’intervista ti faccio la domanda di rito: progetti per il futuro? Ci puoi anticipare qualche novità?

Noemi Gastaldi – Sto sistemando una raccolta di racconti spinoff che nel complesso costituirà una sorta di prequiel alla trilogia di cui ho raccontato sopra. Alcuni sono già editi, esistono in formato ebook e si possono scaricare gratuitamente da diverse librerie online: Casamatta, Male Dire, Il coltello. Altri, più lunghetti e destinati a far da cornice a tutto quanto saranno invece inediti.

Sto anche portando avanti un progetto nato su wattpad per partecipare a Watties 2016: Mayumi. Si tratta di un ulteriore spinoff che ha per protagonista una Viator giapponese che a seguito di alcune delusioni deciderà di sfruttare le sue capacità per vivere in giro per il mondo…

Loriana Lucciarini – Tanti progetti! Li seguirò con attenzione e invito i lettori a fare altrettanto; vi ricordo che potete seguire Noemi nel suo blog a questo link.

Noemi, il tempo di questo appuntamento si è concluso: ti faccio mille in bocca al lupo per la creatività e l’impegno che metti in ogni tua “avventura” e per le produzioni future. Rinnovo l’invito a passare di qui quando vuoi, sei sempre la benvenuta e intanto grazie per essere stata con noi oggi 🙂

Noemi Gastaldi – Grazie a te Loriana per avermi ospitata e avermi fatta conoscere ai tuoi lettori. Un saluto a tutti e spero di avervi incuriosito con il mio mondo fantastico! Ciao! 😀

Ringrazio voi followers per aver partecipato: vi abbraccio forte e vi saluto dandovi appuntamento al prossimo evento del Salotto di Scintille! 😉

banner-virtualdolcetti

Ah, dimenticavo… dolcetti? drink? Sono qui per voi, servitevi pure!… alla prossima! 😀

Loriana Lucciarini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...