[interviste]

Intervista-colloquio a Charlotte Ridley (alias Loriana Lucciarini)
a cura di Vincenzo Cinanni per La Vetrina delle Emozioni    leggi l’intervista

QUANDO HAI INIZIATO A SCRIVERE,CHARLOTTE?
Ho iniziato a scrivere da piccolissima. Ho sempre amato leggere e scrivere è stata una conseguenza. Ricordo che adoravo i temi alle elementari e che, subito dopo, ho iniziato a provare a raccontare storie fantastiche: dal fantasy all’avventura. Ho ancora i testi originali di quei racconti, racchiusi in una scatola. Con calligrafia incerta e immatura descrivevo mondi immaginari… non saranno capolavori ma, mi emoziono a rileggerli…
Con l’adolescenza scrivere è diventata una necessità. E’ stato in quel periodo che ho iniziato la stesura di un romanzo, ambientato nell’Ottocento (ovviamente rimasto incompiuto) e di altre piccole storie. Poi è arrivato il momento delle poesie, lì l’anima di Charlotte si rifletteva in un foglio di carta…


PARLACI DEL TUO PERSONALE ‘’MONDO DELL’ANIMA’

Negli anni ho continuato a scrivere, per bisogno e per passione, elaborando romanzi, piccole storie, svariate raccolte di poesie. Ma è solo da qualche anno che Charlotte è accessibile a tutti. Prima questo mondo era solo mio, poi ho deciso di condividere con gli altri ed è nata Charlotte “pubblica”. Non è stato facile per me, perché il mio mondo di versi e prosa è realmente un mondo interiore e dare la possibilità agli altri di leggermi è come dare loro il permesso di “leggermi l’anima”. E’ stato un processo di fuoriuscita all’esterno, di emersione dal sommerso, faticoso ma anche liberatorio…


IL TUO RAPPORTO CON LA PRIVACY DELL’ARTISTA.

CREDI CHE L’IDENTITA’ SCRITTORIA DEBBA ESSERE SEPARATA DA QUELLA QUOTIDIANA?

Quello che scrivo riflette il mondo interiore e personale di Charlotte. Ma ovviamente non tutto ciò che scrivo riflette la vita di Charlotte. A volte è un’evoluzione d’anima, altre volte è un’immedesimazione in altrui destino, altre volte è un provare a mettermi dall’altra parte…
Il mondo di Charlotte è sommerso. L’anima stessa di Charlotte è sommersa, a rilascio lento, trattiene e poi lentamente rielabora. Mutamenti ed evoluzioni non sono visibili ma impercettibili, eppure importanti e fondamentali per cambiare tutto. Charlotte è in continuo mutamento: la sua anima s’invola in evoluzioni e anche involuzioni. Charlotte persona ha fatto scelte che ha pagato tutte sulla sua pelle, ha costruito e poi smontato pezzo pezzo la vita e se stessa. Ha perso, ha sofferto e ha reagito, si è ricomposta e ricostruita trovando in sé una forza inaspettata. Ecco l’anima di Charlotte, sfaccettata e diversa, fatta di ombra e luce, schegge e scintille d’anima trasparente… ma mai cosi’ nascosta…

 


Dietro solo polvere bruciata di antiche stelle dell’illusione / 
Davanti luminosi spicchi di cielo velato di futuro e serenità / 
Attorno il vento leggero caldo e gentile che ci sospinge, 
quasi ad incoraggiare questo nostro salto dal ieri al domani…

[©Charlotte Ridley – 2011]


 

[interviste] – Il blog Viola Vertigini e Vaniglia, apre il 2014 parlando di Loriana Lucciarini

 

 

 

Buon 2014!!! 

     leggi il post

 

 

 

Ho pensato molto a come farvi gli auguri di Buon Anno…
E tra un brindisi e l’altro, mentre spiluccavo i canditi dal panettone e dissipavo le mie  fortune per comprare un Paguro al Mercante in Fiera, mi sono ritrovata ad osservare i sorrisi dei miei amici e mi è venuta un’idea…
Farvi conoscere una di loro: una scrittrice dalla penna ora delicata e soffice, ora struggente e dilaniante: Loriana Lucciarini.
Le sue  poesie sono un sorprendente girotondo di sentimenti contrastanti, un caleidoscopio di  emozioni  per sognare, pensare, sperare…
E assaporando le pagine dei “Legami sottili dell’anima”, la mia preferita, ne ho trovata una che sembra nata per illuminare il primo giorno dell’anno,ed eccola qui:


“La sentite questa vibrazione impalpabile?

Queste note silenziose che fanno frizzar l’aria,

questa crescente suadente melodia al danzar delle ali di farfalle

questo sprigionarsi di aromi e note

con il cambiar dei colori delle foglie?

E’ il lieve annuncio che qualcosa cambia,

tra le stelle e i fiori, tra noi e l’universo

tra il presente e il futuro”


“Legami sottili dell’anima” – Loriana Lucciarini

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=978913)


Se volete leggere le altre raccolte , il suo romanzo o “gli attimi cristallizzati di esistenze” che in “Little Toughts” si inseguono e si prendono per mano tra i quadretti di un block notes, qui trovate tutto quello che vi serve



Buona lettura e Buon anno a tutti 🙂