[Letti per Voi] | L’amore impetuoso arriva quando meno te l’aspetti: «Cuori controvento» di Flumeri&Giacometti

Buonpomeriggio, carissim*

Volete una lettura capace di strapparvi qualche ora ai problemi del quotidiano?

Eccola qui: «Cuori controvento» di Flumeri&Giacometti, due scrittrici che sanno plasmare emozioni con la penna. Vi divertirete e emozionerete, lo so…


  • Titolo: «Cuori controvento»
  • Autore: Elisabetta Flumeri e Gabriella Giacometti
  • Editore: Emma Books
  • Anno: 2018
  • Pagine: 97 pp.
  • Formato: ebook
  • Prezzo: 2.99 euro
  • Link per l’acquisto

Un tragico e improvviso evento costringe Adele, pubblicitaria di successo, a lasciare Milano, dove vive con il suo fidanzato, e a tornare a casa sul lago di Bracciano. Qui scopre che suo padre ha deciso di vendere il loro circolo velico, il suo luogo del cuore, a una società che vuole trasformarlo nella spiaggia di un resort di lusso. Solo Adele può salvarlo e riportarlo agli antichi splendori. Dovrà però scontrarsi con due imprenditori ostinati e senza scrupoli, Giselle e Marco, che non hanno nessuna intenzione di lasciarsi scappare il piccolo club in disuso. E non solo. A metterla in difficoltà ci saranno anche un ex fidanzato determinato a riconquistarla, un misterioso e affascinante istruttore di vela e una devastante tromba d’aria.


LA MIA RECENSIONE

La premiata ditta Flumeri&Giacometti non delude mai e con «Cuori controvento» ci offre un romance intrigante, capace di emozionare, ma su situazioni verosimili, che profumano di realtà.

Una lettura consigliatissima a chi vuole godersi ore spensierate fra le pagine per l’intensità della protagonista, indomita e fiera, per l’ambientazione speciale sul lago di Bracciano, per le vicende che cattureranno immediatamente la vostra attenzione.

Adele, la protagonista, è molto vicina a molte di noi, si scopre forte nella sua fragilità ed è facile immedesimarsi in lei. 

Marco invece è un uomo affascinante, capace di sedurre, dall’indole sincera, malgrado tutto.

Una morte improvvisa e dolorosa, vicende familiari complicate, una gestione economica fallimentare, un vecchio sogno che torna a prendere forma, la paura di non facela, un’antipatia fra donne che si trasforma in solidarietà, tradimento e insidie, trappole da cui non farsi imprigionare, carattere e passione; c’è tutto: in un mix ben congeniato che saprà conquistarvi!

Una storia di rinnovamento e di riscoperta delle radici, quelle vere.

Una storia di coraggio: coraggio di cambiare, coraggio di osare.

Loriana Lucciarini

[Letti per Voi] | «Velluto nero» di Vito Introna: storia di una donna fragile alla ricerca dell’amore

Eccoci nuovamente qui, carissim* followers! 😀

Nuovo post, nuova recensione! ❤

Oggi vi parlo di «Velluto Nero» di Vito Introna…


La professoressa Roxanne Carrisi è donna bella e molto intelligente. Dotata di notevole intuito per gli affari, fonda una scuola di insegnamento della lingua inglese e la fa prosperare sbaragliando la concorrenza. Tuttavia malgrado il cinismo di facciata si rivela sprovveduta nei rapporti con gli uomini, che spaventa con il suo modo di fare energico e spesso aggressivo. Dopo un paio di fidanzamenti falliti miseramente con molti rimpianti, incontra un giovane milanese simpatico e di bell’aspetto che le propone di sposarlo. Lei ne è rapita, ma qualcosa in cuor suo le suggerisce di lasciar perdere…


La mia recensione

Parto subito specificando che il romanzo non è un chick-lit: l’editore lo presenta così ma in realtà è narrativa mainstream. Questa cosa all’inizio mi ha spiazzata perché mi sono approcciata a una lettura frizzante e leggera, aspettandomi guizzi da commedia romantica e, invece, «Velluto Nero» non ne ha le caratteristiche: ho trovato una storia ben più complessa, che affronta argomenti delicati come le relazioni abusanti e la manipolazione affettiva, temi non semplici.

Vito Introna scrive molto bene. Ho apprezzato che abbia reso viva una figura complessa come quella di Roxanne, una donna non stereotipata e con molte asperità caratteriali (una protagonista che a volte risulta antipatica, personalmente l’avrei presa a schiaffi in più di un paio di occasioni!). 😀

Roxanne è un personaggio femminile capace di stupire per reazioni e scelte, di sicuro non banale.

 

Certo, a dir la verità all’inizio alcune situazioni e dialoghi mi sono apparse forzate, innaturali. Mi aveva lasciato perplessa la facilità con la quale questa donna rende ufficiali e stabili le sue relazioni, addirittura nel giro di poche battute. In questa stonatura c’era anche l’immediatezza con cui arriva a usare l’appellativo “amore” verso i suoi partner; ciò mi era sembrato artefatto, poco credibile.

Questo nell’immediato ma poi… poi ho compreso.

Tutto ciò è voluto: è un modo per far capire come Roxanne vive le relazioni di getto, anche con una certa immaturità e di come i suoi partner riescano a manipolarla.

Infatti, mentre Roxanne nell’ambito professionale è razionale, decisa e accorta, una vera Alpha-Woman, in campo sentimentale è un disastro, rivelandosi ingenua, fragile, incapace di gestire una relazione senza dominio di potere e, soprattutto, incapace di accettare l’altro per ciò che è.

Roxanne prima s’innamora, poi pretende di cambiare i suoi compagni diventando persino una martellante rompipalle; ma – e questo è l’assurdo del suo comportamento – i conflitti si aprono sempre per questioni di poco conto, mai per cose serie, dove invece cede e si lascia condurre. Per poi perdersi ogni volta. Perché è vittima di manipolatori astuti e calcolatori; è una donna incapace di vivere relazioni salutari ed equilibrate con gli altri e ha bisogno di avere sempre il controllo della situazione, salvo poi cedere e diventare succube di voleri altrui quando il controllo lo perde.

Roxanne è composta da due personalità ambivalenti, due donne di cui una è l’alter ego dell’altra, speculare e opposta.

Una donna a metà, in bilico tra volere e potere, desiderio e razionalità, dominio e arrendevolezza che la vita colpirà duramente, negli affetti e nella sfera privata.

 

Nelle pagine finali l’Autore lascia intravedere per lei qualche spiraglio di speranza. Infatti, grazie all’intervento di una psicologa, Roxanne comprende i suoi problemi e il meccanismo di spirale psicologica che l’ha portata a diventare vittima di situazioni reiterate nel tempo. La ritroviamo nelle pagine seguenti più consapevole e in equilibrio.

Ho apprezzato l’epilogo (tranquilli, non spoilero! :-P).

Roxanne, che ha sempre cercato di evitare la solitudine, buttandosi in relazioni con uomini narcisisti e tutta “apparenza”, scoprirà che l’amore è altro e, forse, in futuro sarà in grado di vivere una relazione più complessa e vera, profonda e appagante.

 

L’evoluzione di Roxanne, grazie anche alla capacità descrittiva dell’Autore, ha permesso a me che ne ho seguito le vicissitudini emotive e umane, di provare empatia e solidarietà per questa donna, bastonata più del dovuto dal destino. Un cambio di “sentire” che dall’iniziale antipatia si è trasformato in affetto e comprensione.

Vito Introna è autore di numerosi romanzi con connotazioni storiche e politiche, curatore di antologie di fantascienza, abituato a fare approfondite analisi sociali e politiche. Qui ci offre una storia diversa per registro narrativo e per temi, dimostrandosi all’altezza anche di questa sfida, per indubbia capacità e grazie a una spiccata sensibilità, che gli ha consentito di affrontare argomenti delicati riuscendo a sollecitare chi legge a porsi domande, spostando il punto di vista con angolazioni inusuali.

«Velluto nero» ve lo consiglio.

Loriana Lucciarini

[Letti per voi] – Sortilegi d’amore in salsa chick-lit | «Maga per caso» di Manuela Chiarottino |

SHORT REVIEW: SORTILEGI D’AMORE IN SALSA CHICK-LIT

Carissim* followers, benritrovati 😀

Oggi sono qui per parlarvi di un divertente romanzo pubblicato nella collana “Live&Love” de Le Mezzelane: «Maga per caso» di Manuela Chiarottino.

Manuela è stata anche ospite di questo blog, nel Salotto Letterario (vedi qui) ed è una garanzia di belle storie, ben scritte. Qui ci offre una frizzante commedia, divertente e piena di colpi di scena. Un’ottima lettura per ore di svago che vi strapperanno un sorriso…


Tiitolo: “Maga per caso”

Autore: Manuela Chiarottino

Editore: Le Mezzelane

Genere: romance, chick-lit

Collana: Live&Love

Anno: 2018

Formato: Ebook + cartaceo  –  Pagine: 172 pp

Link per l’acquisto

Lisa ha fatto mille lavori, meteorologa, sommelier, cuoca. In ognuno ha investito più fantasia che abilità, perché ancora non sa cosa vuole diventare. Dopo un ultimo incarico, concluso con un mezzo disastro, entra per caso nello studio di una maga che dopo averle letto le carte e previsto una passione incendiaria, le confida che cerca qualcuna che la sostituisca. Non importa che sia davvero una cartomante, in realtà quel piccolo studio è soprattutto un’esca per il negozio di articoli esoterici a fianco, e poi l’importante non è leggere le carte, ma l’animo delle persone. Lisa accetta, ma per entrare nel personaggio sacrifica i suoi capelli biondi e gli occhi nocciola e, con l’aiuto della stravagante zia Enrichetta, si trasforma nella fatale Madame Vivienne. Lisa è timida, imbranata e crede nell’amore, Madame Vivienne invece è sexy, spavalda e vive l’amore come un’avventura. Di quale delle due si innamorerà l’affascinante Brando?

 


 

LA MIA SHORT REVIEW

Una vita da equilibrista e un talento per i guai.

L’occasione per trasformarsi in un’altra se stessa.

A Lisa l’inganno offre intrigo, seduzione e diventa un prospettiva allettante.

Ma da qui tutto si complica…

 

La protagonista di questa storia si chiama Lisa ed è una ragazza dinamica e con uno spiccato talento per i guai. Imbranata al punto giusto, si ingrazia la simpatia del lettore e le sue peripezie la rendono umana, una ragazza come tante, per questo ci si immedesima facilmente in lei.

E poi siamo sinceri: chi non è mai stato sfiorato dalla tentazione di potersi trasformare in un alterego seducente e misterioso, così diverso dall’essere imperfetto e pieno di difetti della realtà?

A Lisa quest’opportunità arriva all’improvviso, nell’improbabile cornice di in un centro commerciale, dopo l’ennesimo licenziamento. Interpretare una maga che legge i tarocchi può essere anche divertente, tranne quando si incontra l’uomo sbagliato nel momento sbagliato. O, forse, è l’uomo sbagliato nel momento giusto? O, ancora, è l’uomo giusto nel momento sbagliato?

Quando l’inganno diventa difficile da sostenere tutto si complica. Lisa inizia a combinare i suoi soliti disastri e a noi non rimane che sorridere delle sue gaffes e dei suoi guai, che a volte ci sembrano tanto simili ai nostri…

Divertitevi a leggere questa storia frizzante, che cavalca con la leggerezza del chick-lit i sentimenti e aspetti della vita reale, ma con humor e con un po’ di polvere magica

… perché nella vita se non c’è magia che divertimento c’è?

 

Loriana Lucciarini

[Letti per voi ] – Sposami per un anno e un giorno | Lorena Marcelli

Titolo: «Sposami tra un anno e un giorno»

Autore: Lorena Marcelli

Editore: Le Mezzelane casa editrice

Anno: 2018

Collana: Live&Love

Versione: ebook 2.99 euro + cartaceo 7.90 euro

Link acquisto:  Le Mezzelane shop     Amazon


Sinossi

In un solo giorno Mila Mauri perde il lavoro e il compagno. Zia Milly, quasi novantenne, e la sua più cara amica, Deidre, la invitano a tornare in Irlanda, tacendole, però, che anche Konnyr, il ragazzo che tanto tempo prima le aveva fatto perdere la testa, è tornato sull’isola.


La mia recensione

«Sposami tra un anno e un giorno» è l’ultimo romanzo di Lorena Marcelli (nella narrativa rosa una penna conosciuta che, sotto pseudonimo di Laura Fioretti e con pubblicazioni EmmaBooks, Rizzoli e Sperling&Krupfer ha firmato numerosi romanzi apprezzati da pubblico e critica), il primo della neonata collana romance Live&Love pubblicata dalla casa editrice Le Mezzelane, che offre romanzi avvincenti capaci di far sognare, in un formato comodo da borsetta e a un prezzo che vi stupirà.

E il primo titolo a inaugurare la collana è proprio questo di Lorena Marcelli, che ne diventa idealmente madrina.

La storia è intrigante e romantica quanto basta, con situazioni divertenti e un approfondimento in tradizioni e storie magiche. D’altronde siamo in Irlanda (a Kinsale, per la precisione), una terra speciale già di suo, l’ambientazione perfetta per questa storia che un po’ magica lo è davvero.

Un romanzo che è come la marea: spumeggiante, imprevedibile con in suoi continui moti ondosi. Profondo, come gli abissi dell’Oceano. Che offre richiami ancestrali a epoche e miti lontani, portati dalla bruma mattutina, come le leggende tramandate dai pescatori. 

In «Sposami tra un anno e un giorno» c’è il sentimento, la rabbia, la delusione, il tradimento, la speranza. C’è magia e leggenda, ci sono tradizioni celtiche affascinanti e un rito speciale che vedremo svolgere sotto i nostri occhi di lettrici curiose… E poi c’è un nuovo inizio, dove il presente e il passato (certo e incerto) si riuniscono, legati da un amore senza tempo. 

I personaggi sono originali il giusto per essere credibili, senza essere eccessivi, divertenti e non scontati. La città che fa da sfondo alla storia di Mila e Connyr è una città affascinante, in una terra speciale tanto cara all’autrice (ne parla anche qui in questa intervista a cura di Maria Sabina Coluccia, che vi invito a leggere).

I due protagonisti sono contemporanei, di facile immedesimazione, ben connotati; insomma, sapranno conquistarvi! 🙂

Apprezzato: l’ho letto tutto d’un fiato.

Consigliatissimo per chi cerca una bella storia capace di far emozionare, sorridere, sognare, ben scritta e non banale.

Insomma… da leggere!

Loriana Lucciarini