[Novità] – Vi presento il Booktrailer di «Una felicità leggera leggera»

Con gioia vi annuncio che è stato realizzato il booktrailel mio ultimo romanzo «Una felicità leggera leggera» a cura di Stefania Bergo, de Gli Scrittori della Porta Accanto.

Lo condivido con voi, con enorme soddisfazione.

Perché è bello

Perché mi ha emozionata

Perché racchiude perfettamente l’essenza del romanzo

…a voi piace? 🙂 ❤

«Una felicità leggera leggera» di Loriana Lucciarini – Romance, 2017 – versione ebook e  cartaceo – edizioni Le Mezzelane – editing a cura di Carlo Porrini

 

REALIZZAZIONE VIDEO

Stefania Bergo per Gli scrittori della porta accanto https://www.gliscrittoridellaportaaccanto.com/p/booktrailer.html

MUSICA

Open (2015)

Written by Melanie Ungar and Mark Zubek

Produced by Mark Zubek

https://www.jamendo.com/track/1204666/open

CONTRIBUTI VIDEO

Un homme à la mer

Réalisation: Antoine Colomb

Scénario: Clothilde Farinotti

Image: Julien Roux

Avec Diane Dassigny et Xavier Valoteau

Chef Opérateur: Julien Roux

Régie: Diego Maraboli et Guillaume Rio

https://vimeo.com/9064099

Ebook 2,99€ – Amazonhttps://amzn.to/2GCxNJFLe Mezzelane – http://www.lemezzelane.altervista.org/negozio/index.php?id_product=42&controller=product

Cartaceo 8,41€ – http://www.lemezzelane.altervista.org/negozio/index.php?id_product=159&controller=product

Ibshttps://www.ibs.it/felicita-leggera-leggera-libro-loriana-lucciarini/e/9788899964702

Amazon: https://www.amazon.it/Una-felicit%C3%A0-leggera-Loriana-Lucciarini-ebook/dp/B074HV73CM/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1506680625&sr=1-1

SINOSSI
Una donna piena di sfumature. Un uomo chiuso nel suo mondo grigio e spento. Due cuori che s’incontrano trasformando la solitudine in colore. Ma fino a che punto l’amore può diventare la ragione per tradire? Quanto i legami e le paure possono impedire a Miriam di raggiungere quel pezzo di cielo che tanto desidera?
Un romanzo intenso e delicato, capace di scavare a fondo nell’anima, restituendoci squarci di emozioni inchiostrate di parole.

Annunci

[Letti per voi] – L’anima delle donne dipinta da Cristina Sferra in «Ombra di Luna» | poesie

Il lato oscuro dell’universo femminile contempla istinti d’amore e di rabbia, visioni arcane e passioni nascoste, silenzi e dolori, segreti preziosi custoditi nel profondo, tutto ciò che per pudore o timore quasi sempre viene taciuto. Una raccolta di quarantadue poesie che indagano, raccolgono moti, esplorano anime, per dare forma e voce alla misteriosa zona d’ombra delle donne.


La mia recensione

Cristina Sferra si cala nel luogo senza luce dell’anima. Speleologa dei sentimenti, scende a passo lieve per raccogliere istantanee, frammenti d’anima, fermoimmagini di storie. Un cammino per raggiungere il punto esatto in cui pulsano le ferite e i ricordi; il lato oscuro, quello che non ci piace, dove s’annidano il dolore, la rabbia, il rancore.

Le sue liriche ci portano in sostanza all’universo sfaccettato dell‘essere donna e al rispecchiarsene in altre esistenze.

Caro all’Autrice è il tema della maternità in tutte le sue sfaccettature (rapporto madre-figlia, maternità voluta, maternità negata), ma anche quello dei legami (mancanza/assenza/ricerca). Alcune tele rosso sangue, invece, ci portano immagini vivide di storie violenza, attimi in cui l’amore diventa ossessione, dove la carezza si trasforma in dolore e l’illusione ha il sapore amaro della sconfitta.

Le poesie sono intrise di rabbia e lacrime, di dolore e rimpianto, di passato e pensieri, di brandelli di cuore e carne; non possiamo noi lettori non palpitare emozione in quei versi, non contrarci anche noi in cerca d’aria. Fra le tante vi segnalo L’infinita mancanza e Sono terra.

Ma in «Ombra di luna» non c’è solo buio, c’è anche il modo ondoso dell’ascolto e la bruma del mattino che, sollevandosi apre a spicchi di alba. Perché nel punto esatto in cui l’anima si crepa esiste lo spiraglio da cui entra la luce, la possibilità di speranza.

Così nel chiaroscuro emozionale si palesa la speranza. Paziente, appare in attesa, pronta a giungere in soccorso, per portare aria nuova. Perché è sufficiente fare un passo in più affinché tutto appaia diverso: basta cambiare angolazione e prospettiva per consentire alla luce di adagiarsi in modo differente, accarezzando i contorni anziché segnarli, trafiggerli.

«Ombra di luna» è una silloge da leggere, per aggrapparsi un’emozione, per ritrovare anche parti e aspetti di sé.

Vi piaceranno queste poesie che danzano in ombraluce, perché l’eterna lotta dell’equilibrio tra i vari aspetti distanti e contrastanti coinvolge e parla di ognuno di noi.

Loriana Lucciarini


Questo slideshow richiede JavaScript.

[Letti per voi] – ChiaroScuro | poesia dell’anima

«ChiaroScuro» è la raccolta poetica realizzata dal collettivo de Gli Scrittori della porta accanto, pubblicato con StreetLib, in occasione del Centomila poeti per il cambiamento 2017 (il famoso 100TPC di cui vi ho ampiamente parlato in altri post precedenti, vedi qui, qui, qui, qui e qui): evento mondiale di poesia che ha visto eventi live, web e social in tutto il mondo).

Gli Scrittori della Porta Accanto | StreetLib | Silloge
ISBN 978-8826054971 | ebook 0,49€ | cartaceo 6,49€

 

Si tratta di componimenti poetici per lo più a verso libero di autori vari, afferenti al tema delle emozioni di luce e di buio. Un ChiaroScuro con tante sfumature, sfumature delicate e complesse, che possono portare a vivere in equilibrio personale e precario questa ambivalenza, dove un piccolo refolo di vento può trasformare la disperazione in speranza, il rimpianto in perdono, il presente in ricordo, l’ostinazione in sconfitta.

Nella sezione delle poesie di luce e di speranza, la parte iniziale del Chiaro, voglio segnalarvi Il mio amato angelo di Stefania Bergo, un inno all’amore che salvifica, che si butta nelle pieghe della vita; poche righe a racchiuderne l’essenza, un lavoro certosino di scelta di parole per arrivare dirette all’anima del lettore. Anche Parto di Valentina Gerini, ha in pochi versi una grande potenza espressiva, la chiusura rappresenta in emozione il miracolo della vita. Stesso tema, questa volta nella lirica di Francesca Gnemmi, In punta di piedi, breve componimento accarezzato dal sentimento dell’amore.

Per la sezione Scuro, Ilaria Biondi in Vola tesse profondi versi di un sogno infranto, dove però c’è ancora uno spiraglio che porta spicchi di sole, in cui si annidano semi di speranza. Il lungo componimento di Tamara Marcelli, Prigione, ha il ritmo delle onde che arrivano a riva, per portarci versi carichi d’emozione, con una musicalità che è tratto distintivo dell’Autrice, lo stesso che ritroviamo in Anima persa, altro componimento poetico che ho molto apprezzato. Un tema a me caro, il rispetto nelle relazioni e la violenza di genere, è affrontato in più componimenti, da Liliana Sghettini (Quanto male e Donna), da Silvia Pattarini (Se questo è amore) e da Tamara Marcelli (Prigione).

In «ChiaroScuro» la poesia è il perno su cui ruotano le mille emozioni cromatiche dalle sfaccettature di luce e quelle più nette e definite ma altrettanto stratificate e mutevoli, del profondo buio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sillogi in cui il lettore potrà ritrovarsi, perché l’arte e la scrittura raccontano sentimenti universali, sondando le emozioni personali per elevarle a sentire comune capace di unire gli individui di questa umanità benché essi provengano da storie diverse.

Versi poetici che raccontano il complesso animo umano, versi di rabbia, versi di gioia, versi di rimpianto, versi di speranza, versi di cara memoria, versi di addii, versi di amore, versi di abbandono. Perché – come scrive nella prefazione al volume Tamara Marcelli, curatrice di questa antologia – «la Poesia è anche abbandonarsi. A se stessi.»

Poesia dell’animo appunto, ma non solo. Liriche accorate e pungenti fanno anche accenno a eventi recenti che hanno scosso la società, a disastri ambientali o memorie di guerra, come ad esempio il mio componimento Siria, aprile 2017, Muro d’acqua (18 novembre 2013) di Tamara Marcelli o 14 agosto di Samantha Terrasi.

Le autrici e gli autori che hanno sapientemente descritto la vita emotiva dell’anima sono:

  • Stefania Bergo: È ancora blu il mio cielo / Il mio amato angelo / Bambola / L’ultimo tramonto / Morta dentro / Le porte del tempo / Il mendicante / Addio
  • Ilaria Biondi: Tea / Vola
  • Valentina Gerini: Parto
  • Francesca Gnemmi: In punta di piedi
  • Loriana Lucciarini: Estate / Benvenuto pezzo di cielo / Come una sirena (in viaggio dentro me) / Ad arrancare / Ferite / Viaggio / Siria, aprile 2017
  • Tamara Marcelli: Piccole luci blu / Il figlio / Rinascere tra le righe / Prigione / Anima Persa (a l.e.t.) / Tamburi lontani (a Marta) / Strappi / Muro d’acqua (18 novembre 2013)
  • Vincenzo Mirra: Açores
  • Renata Morbidelli: Come una dea / Edelweiss / Flora / Afrodite / Con uno sguardo / Senza te!
  • Silvia Pattarini: Madre / Sinfonia d’inverno / Arcobaleno / Le mani di mio padre / Amica mia / Se questo è amore / Tiepido novembre / Finestra accesa / Foglie d’autunno
  • Liliana Sghettini: Pensieri / Primo maggio / Donna / Quanto male
  • Samantha Terrasi: 14 agosto / Stilizzati diaframmi / Madre di noi /
  • Emanuele Zanardini: Primo giorno di primavera

A tutti loro i miei complimenti.

Consigliatissimo per chi ama la poesia!

Loriana Lucciarini

Gli Scrittori della Porta Accanto | StreetLib | Silloge
ISBN 978-8826054971 | ebook 0,49€ | cartaceo 6,49€

[letti per voi] – Il Segreto delle Principesse, una favola di Emma Fenu | Una favola NUOVA

Una favola da leggere dove la principessa non è lì, immobile, fissa e perfetta, glitterata e noiosamente uguale alle altre mille principesse delle fiabe.

No!

Qui c’è la simpaticissima Genoeffa, che saprà conquistare i vostri cuori e quelli dei piccoli lettori!

– Loriana Lucciarini

Titolo: Il Segreto delle principesse – Autrice: Emma Fenu – Illustrazioni Chiara Civati – Editore: Milena edizioni – genere: favole per l’infanzia – formato: cartaceo versione illustrata – pagine: 48 – prezzo: 5.87 euro – link per l’acquisto: qui


Sinossi

Dopo il matrimonio di Cenerentola con il principe, la sorellastra Genoveffa vive i suoi giorni in uno stato di forte tristezza, sognando invano di essere bella, convinta che solo la bellezza possa donarle l’amore. Dopo giorni di rassegnazione, però, decide di rimboccarsi le maniche e andare incontro a piccole gioie, quali costruire una bici per sfrecciare in lungo e largo. In una di queste avventure le giunge all’orecchio una melodia bellissima che la porterà a incontrare il suo principe azzurro, che poi in verità principe non è, ma che le darà quella felicità tanto cercata nei luoghi sbagliati e con falsi miti. Perché la vera bellezza che porta all’amore e alla gioia è solo quella interiore!

Età di lettura: da 4 anni.


La mia recensione

Ribaldando la favola di Cenerentola, Emma Fenu rompe gli stereotipi e ci offre un punti di vista educativo importante dandoci, al contempo, una grande lezione.

Utile soprattutto per le giovani e i giovani lettori, che troppo spesso si ritrovano noiose  figure letterarie delineate senza ombre, senza sfumature, senza quelle imperfezioni che le renderebbero umane, anche simpatiche… anziché perfette nella loro fissicità.

Questa principessa invece è vera! La storia racconta di una ragazza con un sacco di difetti, però profondamente umana, vivida, reale. Una principessa che troverà l’amore oltre la patinata visione favolistica.

Un po’ come accade nella vita, se si cerca di migliorare se stessi, dentro l’anima. Un po’ come vorremmo tutti, come sognamo da sempre: trovare qualcuno a cui piacciamo proprio così, nonostante tutto, nonostante i capelli arruffati o le lentiggini sul naso, nonostante i chili di troppo o la voce troppo alta. Un sogno costante di tutti. Un sogno che si racconta in favola. Una favola che insegna a vivere meglio. Un modo per crescere bene.

Interessante l’introduzione della dottoressa T. Pagani e i commenti finali dei piccoli lettori. Belli i disegni di C. Civati.

Lo consiglio a tutti!

Loriana Lucciarini