[eventi] – Centomila poeti per il cambiamento – 100TPC 2017

header

La poesia salverà il mondo. La bellezza delle cose, trasformata in versi di luce, porterà l’animo umano ad elevarsi e a ricercare la pace.

Per la giornata mondiale dei 100TPC partecipo agli eventi globali con il mio blog, Scintille d’Anima, con questa selezione di poesie.

Versi differenti, che parlano di momenti diversi dell’esistenza. Autori internazionali e autrici straordinarie dalla forza espressiva potente. Un insieme di voci che si levano alte e che oggi sono con noi per scritti pieni di poesia…

[*le note informative sugli autori sono tratte dal web, Wikipedia in primis – le immagini sono prese da internet, se vi fossero problemi di copyright sono pronta a rimuoverle]

Parto con una poesia che adoro e che ha una straordinaria forza evocativa. Il poeta è stato scrittore e drammaturgo gallese. Scrisse poesie, saggi, epistole, sceneggiature, racconti autobiografici e un dramma teatrale dal titolo Sotto il bosco di latte, la cui versione radiofonica lo vide tra gli attori. Vinse il Prix Italia nel 1954. È…

Dylan Thomas

Salvatore Quasimodo

Poeta italiano, esponente di rilievo dell’ermetismo, ha contribuito alla traduzione di testi classici e soprattutto dei lirici greci ma anche di opere teatrali di William Shakespeare e Molière, è stato vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1959.

Umberto Saba

Nel 1911 pubblicò, a proprie spese e con lo pseudonimo di Saba, il suo primo libro, Poesie, scrive con la convizione che il poeta deve proporre una poetica sincera, senza fronzoli e «orpelli».

 

Alda Merini

Poetessa, aforista e scrittrice italiana. Una vita non certo facile la sua, ma la sua poesia e le sue parole sono ancora tra le più apprezzate di sempre.

Rabindranath Tagore

Poeta, prosatore, drammaturgo e filosofo indiano di lingua bengalese, nacque a Calcutta nel 1861 e morì a Santi Neketan, nel Bolpur, nel 1941. Mentre Gandhi, con la disobbedienza civile, organizzò il nazionalismo indiano sino a ricacciare in mare gli inglesi, Tagore si impegnò a creare una ‘nuova India’, moderna ed indipendente; egli si proponeva di conciliare la cultura occidentale con quella orientale: era un profondo conoscitore della lingua inglese, e tradusse lui stesso le sue opere in inglese.

Yosano Akiko

Poetessa giapponese, al centro di un grande scandalo, alla pubblicazione di Midaregami, una raccolta di tanka, sotto forma di diario di una cortigiana. Diventa compagna del poeta Tekkan, fondatore della rivista letteraria d’avanguardia Stella del mattino. Yosano Akiko canta l’istanza di emancipazione della donna giapponese.

 

Wislawa Szymborska

La grande poetessa nasce 1923 a Cracovia, in Polonia. La sua infanzia e l’adolescenza sono funestate dallo scoppio della seconda guerra mondiale. Dopo l’iscrizione all’Università inizia a comporre versi poetici e, nel 1996, viene insignita del Premio Nobel per la letteratura. Muore nel 2012.

 

Emily Dickinson

Poetessa statunitense, donna dal temperamento individualista, fu artista che portò innovazione nella costruzione dei versi nella poesia inglese di fine Ottocento. Le sue sillogi racchiudono enorme potenza sensitiva, mentale e metafisica, hanno dato il via ad un vero e proprio fenomeno di culto.

William Blake

Poeta, pittore, artista incisore di grandissimo talento, è l’ideatore di una tecnica innovativa per la realizzazione di opere di sorprendente forza di immaginazione, per le quali è ricordata la sua grande capacità di trasferire nel mondo reale le sue visioni spirituali.


 

Eugenio Montale

Poeta, giornalista, traduttore, critico musicale e scrittore italiano, premio Nobel per la letteratura nel 1975 – si rivolge, in un muto dialogo, direttamente alla donna che non c’è più e le confessa che la sua assenza lo ha privato delle consuetudini e del mutuo scambio di aiuto che caratterizzava la loro vita di coppia. Dolorosamente, sottolinea il suo sconforto per la sensazione di vuoto e il suo sgomento nel continuare la propria vita senza di lei.

 

 

 

Cesare Pavese

Nasce nelle Langhe piemontesi ma vive a Torino. Scrive poesie e racconti e traduce per Einaudi gli autori americani. Mandato al confino con l’accusa di antifascismo, dopo la guerra pubblica romanzi e saggi, ottenendo l’apprezzamento di pubblico e di critica. Muore suicida nel 1950.

Emily Bronte

Scrittrice inglese originale e tormentata, spiccatamente romantica, nasce il 1818 nello Yorkshire (Inghilterra). Muore a soli trent’anni ma ci lascia Cime Tempestose, considerata al mondo come una delle migliori espressioni del romanzo vittoriano. Nel corso della sua breve vita ha composto anche poesie, uscite poi in un volumetto assieme alle liriche delle sorelle, Charlotte e Anne.

Sylvia Plath

Poetessa americana, musa emblematica di una stagione letteraria cruciale, morta suicida nel 1963 a soli trentuno anni, Sylvia Plath è assurta a simbolo delle rivendicazioni femministe del Novecento ed è stata una delle voci più potenti e limpide della letteratura del secolo scorso.

Elizabeth Barret Browning

Da giovanissima iniziò a comporre versi. Sposò contro il volere della famiglia il poeta Robert Browning e fuggì con lui in Italia, stabilendosi a Firenze, dove visse fino alla sua morte, nel 1861.

Oscar Wilde

Autore dalla scrittura apparentemente semplice e spontanea, ma sostanzialmente molto ricercata ed incline alla ricerca del bon mot, con uno stile talora sferzante e impertinente egli voleva risvegliare l’attenzione dei suoi lettori e invitarli alla riflessione. È noto soprattutto per l’uso frequente di aforismi e paradossi, per i quali è tuttora spesso citato. In questi versi lo conosciamo in una veste più personale, intima. “Requiescat” narra il dolore della perdita prematura dell’amata sorella, i versi si trasformano in un’ode che perdura nei secoli, rendendola immortale. Le parole sono stille di lacrime e fiori e creano versi pieni di emozione.

Maria Luisa Spaziani

Intellettuale di fama internazionale, poetessa di enorme levatura, ha produzione letteraria sterminata. E’ stata tra i fondatori del Centro Internazionale Eugenio Montale, fu docente di lingua e letteratura francese e traduttrice di grandi poeti, tra i quali Goethe, Shakespeare, Gide e molti altri.

Francesco Petrarca

Scrittore, poeta, considerato, per «chiarezza», «splendore dello stile» e «misura ne’ sentimenti», il primo «artista» italiano. L’opera per cui Petrarca è universalmente noto è il Canzoniere. Di grande importanza è anche il Secretum, in cui Petrarca dialoga con sant’Agostino alla presenza muta della Verità.

Loriana Lucciarini

Scrittrice, poetessa, blogger, recensora, autrice contemporanea. Ha scritto tre sillogi poetiche: «I legami sottili dell’anima», «Sotto le nuvole», «Little Thoughts» oltre a romanzi e fiabe per bambini.

Silvana Costa

Autrice e poetessa contemporanea.
Inoltre, con gli Scrittori della porta accanto è stata realizzata un’antologia di poesia dedicata proprio a questa giornata, che partecipa ai tanti eventi mondiali del 100Tpc: “ChiaroScuro” – qui il link

La poesia cambierà il mondo!

viva i Centomila poeti per il cambiamento!

Settembre, andiamo è tempo di ripresa…

Bindexenritrovati a tutte e a tutti, car* followers! 😀

Come state? Vi siete riposati? Avete fatto scorta di belle emozioni? Siete pronti per ricominciare? Nuovi progetti? 😀

Eh sì, si riparte con le solite attività, ma la spinta e le motivazioni sono quelle giuste!

Per quanto mi riguarda, in queste settimane ho avuto modo di riposarmi e liberare un po’ la mente, così ora sono pronta a questo nuovo impegnativo periodo. A livello letterario ci sono novità sono in arrivo: nuove pubblicazioni, nuovi lavori, nuove collaborazioni, nuovi eventi, di cui vi informerò puntualmente, non temete! 😀

Intanto qui voglio darvi il mio personale benvenuto a tutt* e questo post annuncia la riapertura ufficiale del mio blog!!

Anche per quest’anno il blog non avrà la cadenza stabilita negli anni precedenti e non seguirò una calendarizzazione particolare per gli articoli, perché rimane sempre la necessità di dedicarmi ad alcuni romanzi che sto portando avanti, però vi invito a passare spesso di qui perché mi dedicherò al blog con maggiore costanza.

Un abbraccio a tutti e buona ripresa, con emozioni, energia, sogni, progetti! 😀

Loriana Lucciarini

[eventi] – Liebster Award: nomination per Scintille d’anima!

award12Il Libester Award un riconoscimento che arriva tramite la valutazione di altri blog che hanno apprezzato grafica, testo e contributi dei blog scelti, così tanto da omaggiarlo dell’Award. E’ una vetrina mediatica che ha l’intento di far conoscere blog nel variegato mondo del web.
Questo blog ha ricevuto la nomination di Magla, l’isola del libro, che ovviamente ringrazio! Ecco qui il link della nomination!
award8
 Ecco come funzional il Liebster Award:

– Ringraziare il blog che ti ha nominato

– Rispondere alle 10 domande dei Liebster

– Nominare altri 10 blog con meno di 200 followers.

– Comunicare la nomina ai blog nominati

grzie

AL BLOG “MAGLA, L’ISOLA DEL LIBRO” PER LA NOMINATION!

 

 

 

 

Perché hai aperto un blog?

Ho sempre amato scrivere e comunicare e il mezzo del blog era quello più indicato a questo scopo. Dopo aver preso coraggio con il linguaggio html e le varie piattaforme per i blog alla fine mi sono buttata e ho creato Scintille d’Anima!

Ci parli un po’ delle tue passioni?

Scrivere, leggere, comunicare, esplorare, analizzare, comprendere i  meccanismi psicologici e le relazioni in questa società, viaggiare, realizzare documentari di viaggi, fotografare, il cinema e la musica, creare piccoli oggetti hand-made, disegnare, degustare, mangiare e poi ancora scrivere scrivere scrivere… Mi fermo? 😛

Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?

Sono assolutamente fondamentali! Il blog serve a comunicare e se non si ha interazione con i lettori c’è il rischio di “parlarsi addosso”, di aprire una vetrina sul vuoto che poi nessuno leggerà. L’appoggio e la partecipazione dei lettori è determinante e, soprattutto, stimolante per un blogger!

Di cosa parli nel blog?

Di un sacco di cose. Ultimamente ho creato dei sottoblog per rendere più tematici alcuni argomenti. Scintille d’Anima è il blog principale ed è soprattutto un luogo di incontro tra me e i lettori, uno spazio per parlare di libri autori e letteratura: il Salotto letterario del mio blog è molto frequentato e periodicamente vengono proposti incontri con altri autori, interviste, chat in diretta, recensioni letterarie e forum di discussione sui rapporti sociali e sulla vita in generale. C’è poi la sezione Viaggi (nel blog specifico ma collegato direttamente alle pagine di Scintille d’Anima), dove vengono illustrati brevi o lunghi viaggi alla scoperta di itinerari e luoghi affascinanti; ma anche citazioni in tema e tanto altro ancora. La sezione Vita (anche questa collegata al blog principale) raccoglie post sulle cose da apprezzare dell’esistenza: musica, parole, colori, arte, eventi, cibo, film e mille altri contributi. Esiste poi un’ultima sezione, Chi è Loriana Lucciarini?, che parla di me come autrice: curriculum, pubblicazioni, racconti brevi, eventi e altre informazioni e curiosità.

Hai creato un rapporto di amicizia con altri blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?

Con alcune blogger si è instaurato un rapporto di reciproca collaborazione e stima, tanto che poi l’amicizia virtuale ha avuto un seguito e ci siamo incontrati anche di persona; e insieme ad alcune di loro si sono creati bei progetti in comune.

Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?

MI piacerebbe ampliarlo e renderlo sempre più accogliente, magari con una grafica più accattivante e molti altri contenuti (spazio concesso dal server permettendo!) 😛

La cosa che sai fare meglio?

Uh non so… diciamo un po’ tutto, per quanto concerne il mio blog. Non sono esperta di programmazione html ma sono curiosa e vado a cercare soluzioni in rete. Mi piace realizzare video e so creare contenuti multimediali e di grafica. Insomma… me la cavicchio! In ogni caso credo che la cosa che mi riesca meglio in assoluto è: creare  opportunità, opportunità di conoscenza, incontro, collaborazione, confronto…

Quanto tempo dedichi al tuo blog?

Tanto tempo, tutti i giorni, rosicchiando spazio al resto della vita…

Come nascono i tuoi post?

Alcune idee prendono forma grazie a un’idea di base, altri post  nascono da fulminazioni istantenee ma c’è dietro anche un’accurata programmazione: rispetto alle varie sezioni ho creato un calendario settimanale e cerco ti attenermi a quello, anche se ogni tanto pubblico contenuti extra, a seconda dell’umore.

LE MIE NOMINATION  

(taaa-daaaaa… rullo di tamburi!)

  1. VOCI DI POESIA http://vocidipoesia.blogspot.it/
  2. MEMORIE DI UNA GEISHA https://eueufemia.wordpress.com/
  3. POESIE DI MATTEO CUTUGNO http://poesiedimatteocotugno.blogspot.it/
  4. DESPERATE BOOKSWIFE http://www.desperatebookswife.blogspot.it/
  5. CRICCHE MENTALI DI UN’ASPIRANTE SCRITTRICE http://stefaniasiano.blogspot.it/
  6. ITALIANS DO IT BETTER http://italiansdoitbetter-booksedition.blogspot.it/
  7. BOOKS HUNTERS BLOG http://bookshuntersblog.blogspot.it/
  8. MONTICIANA https://nicolettafrasca.wordpress.com/
  9. L’ORDALIA DELL’ACQUA https://catenomarco.wordpress.com/
  10. ASSOCIAZIONE CULTURALE GLI SPACCIALEZIONI https://glispaccialezzioni.wordpress.com/