[Letti per voi] – Un viaggio dentro anime inquiete, sospinte da vento di vita e pensieri | La Camminatrice e la Resistente… pura poesia!

Mercoledì di recensioni oggi per Scintille d’Anima! 😀

Stamattina vi ho proposto un volume per ragazzi.

Adesso invece un  bellissimo volume di narrativa, sempre edizioni Le Mezzelane, che ho ultimato proprio ieri sera:

«La camminatrice e la resistente» di Maria Zaffira Secchi.

 

Poesia pura tra le trame larghe di questo romanzo.

Una scommessa originale, una storia speciale, una narrazione unica.

Da leggere!

Il flusso di coscienza depositato a futura memoria nel carteggio di lettere scovato in una grotta, permette di ritrovarsi nel respiro di queste due anime, quello della camminatrice e quello della resistente.

Due esistenze, diverse. Lontane. Forse neanche parallele.

Due venti a velocità diversa.

Uno, turbine di parole e sentimenti. L’altro, quieto, fermo, consapevole.

Due vite, distanti eppure legate, presenti altrove eppure vibranti nel qui.

Presenze andate, partite restate, tornate, sconosciute ma riconoscibili ai mutamenti del tempo e dello spazio, come le maree sempre nuove ma cicliche, nel ritmo dell’esistenza.

Due anime, una motore per l’altra.

E la forza della prima una sgancerà le remore della seconda, diventerà esempio, strada di cammino, tifone liberatorio, nuova vita per lo spirito, con un terremoto di certezze e schemi che andrà in frantumi per portare spirito e cuore in alto.

Una lettura che offre più spunti di riflessione e che si presta a riletture a più livelli.

Tanti i segnali da cogliere all’interno della prosa lirica della Secchi, dai semi (future promesse, aspettative e certezze), ai fiori blu (un legame, un richiamo), ai ricordi, agli aromi portati dal soffio gentile del vento.

Lettura per palati raffinati e spirito inquieti.

Per donne in cerca.

Per chi non si accontenta.

O, semplicemente, per chi vuol farsi emozionare.

 

Consigliatissima!

Loriana Lucciarini


TITOLO: LA CAMMINATRICE E LA RESISTENTE

AUTORE: MARIA ZAFFIRA SECCHI

EDITORE: LE MEZZELANE

GENERE: EPISTOLARE – INTIMISTICO

ANNO: 2017

FORMATO: CARTACEO E EBOOK

PREZZO: EBOOK 2,49€ – CARTACEO 8,90€

LINK ACQUISTO: Amazon   –   Ibs    –   Le Mezzelane


Sinossi

Il libro narra di un carteggio tra due donne nascosto in una grotta.
Le loro vite così diverse hanno in comune lo stesso rigoroso senso del rispetto, la fatica del movimento verso la comprensione, la percezione di essere un tutt’uno con l’universo.
La natura, le stagioni, ma soprattutto i fiori, fiori di tutte le sfumature del blu, sono il filo conduttore di questo scambio epistolare che è dialogo e monologo, narrazione e riflessione, scoperta ed esposizione profonda dell’alterità delle donne, del loro vero essere interiore, così spesso snaturato e violato.

[letti per voi] – Lettera a se stessa, cronaca di un viaggio alla luce dell’ombra – Maria Chiara Ucciardi

bannercop“LETTERA A SE STESSA, Cronaca di un viaggio alla luce dell’ombra” di Maria Chiara Ucciardi

 

Un romanzo non facile, questo dell’esordiente Ucciardi.

Un romanzo bello, complesso, sfiancante e avvincente.

Tutto questo in dense pagine di riflessioni, pregne di un viaggio interiore necessario e sincero, alla ricerca della verità, del proprio sentire, della propria individualità.

Maria Chiara Ucciardi ha una penna elegante e profonda e riesce a descrivere bene i moti dell’anima, le sue maree, le tempeste e gli incendi di un animo tormentato, precipitato nella cupa nebbia della disperazione.

Il romanzo, scritto come una lettera della protagonista a se stessa, parte con confusi pensieri, verità certe e poi negate, onde di mareggiata continue e costanti, che portano a riva e poi sottraggono repentinamente i faticosi propositi della protagonista per arrivare a conoscersi, a sentirsi davvero, ad avere consapevolezza di sé.

Ad un certo punto però, la narrazione diventa più netta e chiara, questo a lasciar intendere che le nebbie personali son lentamente diradate e si arriva a una serenità faticosamente conquistata, di cui la protagonista ne è artefice e attrice. Il lungo cammino di quest’anima giunge infine a rive chete, dopo un percorso difficile e sofferto, con un risultato che infonde luce e speranza per chi arranca ancora nel buio della depressione.

Ben scritto e ben strutturato. Coinvolgente e commovente, capace di arricchire il lettore, pur nelle differenze del sentire.

Un plauso all’autrice, che ha saputo narrare la storia di un’anima con profondità e accuratezza.

Lettura consigliata per chi ama l’introspezione e sondare le evoluzioni interiori della psicologia umana.

∼ Loriana ∼


Altre info

Titolo: Lettera a se stessa, Cronaca di un viaggio alla luce dell’ombra

Autore: Maria Chiara Ucciardi

Editore: selfpublishing

Genere: Introspettivo – Epistolare

Anno: 2015

Isbn: 9788892507708

Formato: ebook Kindle

Prezzo: 1.99 euro

acquistalo qui

Sinossi

Questo scritto è stato realizzato con l’intento di imparare a parlare al proprio sé, con la finalità di acquisirne una conoscenza più profonda, rendendosi chiaramente consapevoli di tutti quei meccanismi dell’animo che apparentemente si disconoscono.
In prima persona, Mara, personaggio fittizio che non esclude la partecipazione emotiva e del trascorso del mio reale essere, parlerà di sé in una lettera inizialmente del tutto improvvisata e scomposta e che pian piano si dispiegherà ordinatamente in nome della consapevole coscienza, insaziabile fonte di luce, attraverso la quale proverà a salvare il proprio animo colpito da una delle più comuni malattie dei nostri tempi: la depressione. Illuminare coni d’ombra con il prezioso aiuto della parola, sostenitrice di riflessione, purezza e meditazione. Ed è proprio grazie alla parola che la crisi individuale di Mara travolge come il perpetuo scorrere di un fiume in piena quella dell’intera umanità. Corale si fa il suo urlo di liberazione, in un continuo alternarsi tra il “sé” e il “noi”.
Un percorso interiore, un flusso di coscienza, dei pensieri che somigliano tanto a delle “scosse di assestamento” verso l’equilibrio e la pace dell’essere.