Eventi | Questo weekend mercatino di Natale al Sezze Christmas Fair…. regala un libro, magari «Il Sussurro del lago» di Loriana Lucciarini che troverai allo stand

È il momento giusto per pensare ai regali di Natale e troverete «Il Sussurro del Lago» presso lo stand di In Giro con l’Arte, al Sezze Christmas Fair, in questo weekend di dicembre: 11 e 12 dicembre dalle ore 10 alle19 al Parco dei Cappuccini.

Un nutrito numero di eventi e attrazioni per trascorrere qualche ora in serenità, pensando magari agli acquisti di Natale, ecco cosa propone il Sezze Christmas Fair.

Perché non farci un salto? 🙂

Allo stand dei libri troverete tantissimi titoli interessanti, che soddisferanno i palati libri…dinosi di tutti!

E, ricordate, regalare un libro è sempre la scelta vincente e la più apprezzata, perché dentro ogni storia di carta c’è un mondo di emozioni tutto da vivere!

[eventi] – CENTOMILA POETI PER IL CAMBIAMENTO anche su Scintille d’Anima l’evento mondiale di poesia | evento web

Come ormai è consuetudine, l’autrice Loriana Lucciarini che è anche la curatrice di qusto blog di Scintille d’Anima partecipa e aderisce al movimento poetico dei Centomila poeti per il cambiamento, il 100Tpc, l’evento mondiale, che si tiene l’ultimo sabato del mese di settembre con la partecipazione di moltissime città del mondo.

Qui il link alla fonte ufficiale, il sito dei Centomila poeti per il cambiamento ideato da Terri Carion e Michael Rottemberg –> QUI

Una selezione di poesia, orientata sul tema «della memoria e del ricordo», per celebrare questa giornata dove, in versi, si prova a cambiare il mondo!

 

Read it!

#100tpc #100tpcLorianaLucciarini #centomilapoetiperilcambiamento #centomilapoetiperilcambiamentoScintilledAnima #100tpcScintilledAnima #lorianalucciarini #poesia #eventomondialedipoesia #eventomondiale #poeti #versi #scintilledAnima #eventoweb #eventoblog


GUARDA LA GALLERIA DEI VERSI IN SLIDESHOW  (immagini realizzate da Loriana Lucciarini per Scintille d’Anima su Canva)

Questo slideshow richiede JavaScript.

[eventi] – Al Salone internazionale del libro di Torino: report di un sabato libridinoso!

#SalTo2018. Diamo i numeri: l’edizione di quest’anno ha avuto 144.386 visitatori a cui si aggiungono quelli degli eventi fuori salone (Salone Off), dislocati in varie aree della città. L’edizione 2018, dunque, surclassa quella dell’anno precedente, quella della rottura con le big e della diatriba con Tempo di Libri di Milano, che era stata pure un successo con 143.815 biglietti venduti.

Il Salone Internazionale del Libro di Torino ha visto circa 860 stand espositivi.

…una mecca per gli amanti della lettura! 😀

 

«Scintille d’Anima» era tra i blog accreditati per la stampa e quindi da inviata ho partecipato alla giornata di sabato, esattamente come nell’edizione 2017.

Appena arrivata ho notato subito delle piccole differenze: lo scorso anno si poteva girovagare con tranquillità tra i vari stand, la gente c’era ma non si accalcava. Quest’anno per arrivare a un altro padiglione per seguire una presentazione letteraria ho dovuto nuotare controcorrente neanche fossi un salmone che risale le Willamette Falls! :-O

Tanta (forse anche troppa) gente, con file ovunque: per gli eventi, per i firmacopie, per mangiare, per il bagno! A fine giornata episodi di nervosismo anche tra i visitatori, continuamente spinti dagli addetti ai lavori a “non sostare”, “non passare di qui”, “non interrompere la fila”, “non fare inutile calca”. Molti quindi gli appuntamenti segnati in agenda che sono saltati per via del girovagare distratto e anche nervoso tra i vari stand.

Eppure ero partita bene: ero entrata in pochissimo tempo, saltando la lunga fila d’ingresso che andava a rilento a causa dei controlli di sicurezza, proprio grazie all’accredito stampa ma ho immediatamente compreso che i programmi avrebbero dovuto avere una doverosa riorganizzazione. E infatti… gli eventi che avrei voluto seguire (la presentazione letteraria di Bianca Rita Cataldi per Harper&Collins e il seminario organizzato da Ewwa sullo Scrivere Rosa, ad esempio) li ho mancati, perché erano addirittura in contemporanea con la mia presentazione: infatti, io ero impegnata allo stand della Regione Marche per la presentazione della collana “Live&Love” de Le Mezzelane, con il mio ultimo romanzo «Ritrovarsi» (a cura del bravissimo editor Carlo Porrini), assieme alle altre brave autrici Lorena Marcelli e Manuela Chiarottino (ve ne ho parlato qui e poi, nel dettaglio, qui).

Purtroppo una sola giornata non basta, specie poi se hai anche la tua, di presentazione, da fare!

 

Eccomi quindi a farvi un breve riepilogo estemporaneo della mia avventura al SalTo2018, giusto per darvi l’idea della moltitudine di proposte, storie, approfondimenti che il Salone internazionale del libro di Torino ha permesso.

Il padiglione d’ingresso (pad. 5) era quello dedicato alla letteratura d’infanzia con numerosi eventi in cartellone e aree dedicate. Già preso d’assalto da bambini di tutte le età. Ottimo: creiamo nuove generazioni di lettori! 😀

Il padiglione 1 era quello dove avevano gli stand i miei due editori: Arpeggio Libero (ve ne parlo qui) e Le Mezzelane (ve ne parlo qui)

Il padiglione 2 vedeva concentrati gli eventi che più mi interessavano.

Il padiglione 4 non l’ho neanche visitato, non trovando indicazioni per come raggiungerlo. scoprirò poi che è stato il padiglione “fantasma” allestito all’ultimo minuto in una tensostruttura e che ha avuto poche visite, tanto che gli editori coinvolti hanno protestato per il trattamento ricevuto.

Nonostante alcune pecche organizzative – sabato hanno chiuso anticipatamente (sul sito indicavano le 22.00 e invece alle 20.00 siamo stati tutti invitati a lasciare gli stand….)  il Salone internazionale del libro di Torino si conferma un appuntamento da non perdere, per la capacità di avvincere i lettori e offrire approfondimenti e eventi di grande interesse.

A zonzo per il #SalTo – guarda la fotogallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lo stand di Arpeggio Libero

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

I colori e la verve dello stand Le Mezzelane

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Presentazione «Velluto nero» di Vito Introna, edizioni Dal Sud

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Presentazione collana “Live&Love”  con le autrici Lucciarini, Chiarottino, Marcelli presso stand Regione Marche – edizioni Le Mezzelane

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Gli incontri ❤

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Loriana Lucciarini

 

[eventi] – Centomila poeti per il cambiamento, anche quest’anno Scintille d’Anima organizza evento web sul blog | 30 settembre 2017

Come è ormai consuetudine, anche quest’anno il blog Scintille d’Anima e Loriana Lucciarini sono tra gli organizzatori dell’evento mondiale 100 TPC – Centomila poeti per il cambiamento.

Via web, sul blog, il giorno 30 settembre verranno pubblicate poesie di autori internazionali, per diffondere il messaggio di speranza che i versi, la sensibilità e l’animo umano riescono a produrre.

Apro il lancio di questo evento con i versi di Walt Withman, poeta, scrittore e giornalista statunitense, cantore della libertà e di un ideale visionario che mette l’essere umano al centro rispetto al senso di percezione e comprensione delle cose.

La poesia salverà il mondo

Il mondo sottomarino,
Foreste al fondo del mare, i rami, le foglie,
Ulve, ampi licheni, strani fiori e sementi,
folte macchie, radure, prati rosa,
Variegati colori, pallido grigio verde,
porpora, bianco e oro, la luce vi scherza
fendendo le acque
Esseri muti nuotan laggiù tra le rocce,
il corallo, il glutine, l’erba, i giunchi,
e l’alimento dei nuotatori
Esseri torpidi brucan fluttuando laggiù,
o arrancano lenti sul fondo,
Il capodoglio affiora a emetter lo sbuffo
d’aria e vapore, o scherza con la
sua coda,
Lo squalo dall’occhio di piombo,
il tricheco, la testuggine, il peloso
leopardo marino, la razza,
E passioni, guerre, inseguimenti, tribù,
affondare lo sguardo in quei fondi
marini, respirando quell’aria così
densa che tanti respirano,
Il cambiamento, volgendo lo sguardo qui
o all’aria sottile respirata da esseri che
al pari di noi su questa sfera
camminano,
Il cambiamento più oltre, dal nostro
mondo passando a quello di esseri
che in altre sfere camminano.

(Walt Withman)

…Siateci! 😉

Loriana Lucciarini