[letti per voi] – Divertente e ironico: “Dietro lo sportello (un diavolo per capello) di Candy Cos per ridere sulle disavventure di un’addetta allo sportello…

La SHORT REVIEW di oggi è su un divertente volumetto, pubblicato dall’autrice Candy Cos: «Dietro lo sportello (un diavolo per capello)»


SINOSSI

Titolo: «Dietro lo sportello (un diavolo per capello»

Autrice: Candy Cos

Editore: self

Genere: ironico

Anno: 2017

Formato: ebook – cartaceo

Pagine: 68

Prezzi: Ebook gratis con Kindle Unlimited, 1.25€ – Cartaceo: 6 €

Acquistalo qui

Il 7 novembre 2011 inizia la mia avventura al CUP. Ancora oggi non mi capacito della fortuna avuta. Avevo messo un’inserzione su un sito per la ricerca del lavoro ed ero stata contattata dall’agenzia che all’epoca si occupava delle assunzioni. Contratto di tre mesi, non molto, con poche prospettive dal momento che non era chiaro a chi dovesse andare l’appalto… Ad ogni modo, rinnovo dietro rinnovo, ricorso dopo ricorso, FINALMENTE arriva il tanto desiderato contratto a tempo indeterminato. Il lavoro è di quelli seri, avendo spesso a che fare con la malattia e la sofferenza, MA il mio carattere allegro, poco incline all’accettazione, ha saputo cogliere il lato divertente di ogni situazione. Alcune parti sembreranno barzellette, ma sono vere! Chiaramente nel libro non faccio nomi e non menziono l’ospedale. Ogni riferimento è puramente casuale, tuttavia se qualcuno si “ritrovasse” in qualche descrizione, si faccia un esame di coscienza…


LA MIA SHORT REVIEW

Candy Cos, autrice di romanzi romance, che avevamo già conosciuto in questi mesi (qui le mie recensioni firmate non sotto pseudonimo per «L’inizio di una favola» e «La seduzione in un attimo»), si diletta questa volta nella scrittura di in un volume ironico, divertente, dal titolo «Dietro lo sportello (un diavolo per capello)»

Argomento? Il CUP! Sì, esatto, proprio il Centro Unico di Prenotazione per visite e accertamenti medici e sanitari! 😀

Potete immaginare un’addetta allo sportello quali disavventure possa vivere, tra richieste anomale, curiosità strampalate, piccole attenzioni, affermazioni astruse, complimenti simpatici, aggressività molesta…

Divertente notes di situazioni quotidiane, vere o verosimili, di un’addetta allo sportello, costretta a barcamenarsi tra situazioni paradossali.

Della serie… non immaginerete mai, eppure è reale!

Lettura non impegnativa, capace di strapparci più di un sorriso.

Loriana Lucciarini

[letti per voi] – SHORT THALES di Giulia Mastrantoni | “I denti di Dracula”: una storia divertente tra magia e marmellata

Messaggera di messaggi positivi, Giulia scrive storie – come queste della serie SHORT TALES – per riflettere o sognare, con finali a sorpresa, proponendo racconti introspettivi o divertenti, comici o drammatici, horror o quasi fiabeschi… un mix speciale, che riflette la sua personalità.

Oggi commento in due battute il suo I DENTI DI DRACULA, un racconto breve divertente e intriso di ironia e magia, che fa parte della serie Short Tales…


I DENTI DI DRACULA

Giulia Mastrantonia ci propone una storia divertente, che riesce a strappare più di un sorriso, in questo racconto narrato da una voce ingengua e fiabesca, che sa stupire. Sì, anche parlando di Dracula e di vampiri…

Loriana Lucciarini


Si acquista al costo di 0.99€ https://www.amazon.it/denti-Dracula-Short-Tales-Vol-ebook/dp/B01IFCYNDY/ref=sr_1_fkmr0_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1504695571&sr=1-1-fkmr0&keywords=i+denti+di+dracula+mastranto9ni

[libri] – Immagina di aver sognato, di Elena Genero Santoro (segnalazione uscita)

Ciao  carissim* followers, benritrovati in questo piccolo spazio letterario! ❤

Oggi vi segnalo l’uscita del nuovo romanzo di Elena Genero Santoro, una storia romantica, piena di colpi di scena e condita con il giusto humor, che vi coinvolgerà in un turbinio di emozioni! 😀

Immagina di aver sognato

15151536_10208333937841172_128038804_n

Titolo: “Immagina di aver sognato” – Autore: Elena Genero Santoro –

Editore: PubliGold – Anno: 2016 – Genere: sentimentale – ISBN-10: 8894839001 ISBN-13: 978-8894839005 – Formato: ebook – Link per l’acquisto


SINOSSI

Futura e Patrick sono freschi sposini. La carriera di Patrick è in ascesa, la felicità è a portata di mano e le vacanze sono dietro l’angolo. Quale periodo migliore per concepire il loro primo un bambino? L’incanto è rotto da Gualtiero, lo scriteriato padre di Patrick, che, incapace di onorare i propri doveri di genitore e di marito, affida ai giovani sposi Pietro, il figlio di due anni nato dal suo secondo matrimonio, e si dilegua subito dopo per un tempo indeterminato. Pietro si rivela da subito un bambino problematico e ingestibile e porta Futura e Patrick dritti filati all’esaurimento. Le cose non migliorano quando, giunti in Italia, Futura e Patrick accettano di ospitare nella loro casa al mare anche Sergio e Caterina, i figli di Massimo che è gravemente ammalato. La baraonda arriverà al punto limite quando sotto il loro tetto si troveranno anche Manuela, sempre alla ricerca del sogno romantico, Mac, il vicino di casa irlandese circondato da un alone di mistero e Claire, la collega di Patrick in via di redenzione, che dopo aver provato a fargli le scarpe una volta ora vuole dimostrare di essere cambiata. E poi c’è un infermiere intransigente e burbero che assomiglia come una goccia d’acqua a un noto politico italiano… Una commedia sentimentale, introspettiva, con una venatura ironica.


L’AUTRICE: Elena Genero Santoro

15134326_10208333938721194_1970269574_nElena Genero Santoro è nata a Torino nel 1975, dove attualmente risiede con il marito e i figli. Lavora come ingegnere per l’industria automobilistica e si occupa di conformità del prodotto alle normative europee in ambito ambientale. Ama viaggiare e conoscere persone che vivono in altri Paesi. Grande appassionata di ginnastica artistica, l’ha praticata in passato ma ora, sostiene, non ha più né il fisico né l’età. Ama cantare. Ha fatto parte di un grande coro di Torino, tra il 1992 e il 1997, i cui incassi erano devoluti alla Caritas. Ha avuto anche esperienze teatrali a livello amatoriale. Studia inglese un po’ per piacere e un po’ per necessità lavorativa. Si diverte anche a cucinare e a creare ricette, soprattutto se si tratta di dolci, ma non chiedetele di bagnarvi le piante se andate in ferie. Il pollice verde non è una sua virtù! È convinta che nella vita oltre al talento serva la tenacia. Il suo motto è quella frase dell’ape, che in teoria non potrebbe volare per motivi aerodinamici, ma ignara delle nozioni scientifiche non solo vola, ma fa anche il miele. È una lettrice feroce e onnivora. Scrive da quando aveva quattordici anni per raccontare i sentimenti umani, per sognare con travagliate storie d’amore, per dare un taglio ironico alla realtà e per trattare temi sociali denunciando quelle che ritiene delle ingiustizie. Un argomento che le sta particolarmente a cuore è quello della violenza contro le donne. Il suo primo romanzo, “Perché ne sono innamorata”, edito da Montag, è uscito nell’aprile 2013. Sono seguiti nel 2014 “L’occasione di una vita”, ebook proposto con Lettere Animate e “Un errore di gioventù” pubblicato da 0111 Edizioni. Nel novembre 2014 è uscito “Gli Angeli del Bar di Fronte”, 0111 Edizioni. Nel 2016 è uscito con 0111 Edizioni “Il tesoro dentro”

[Letti per voi] – Misteri di una notte d’estate – Giulia Mastrantoni

bannerindexMisteri di una notte d’estate, Giulia Mastrantoni (Montag editore)

Ciao a tutti car* followers! Ho appena terminato la lettura di questo volume, apprezzandone lo stile e la prosa, così vi propongo la mia recensione…

Una raccolta di racconti brevi, che vi avvinceranno per alcune ore grazie alle capacità descrittive dell’Autrice.

Racconti di diversi generi, legati assieme dalle notti estive. Alcuni divertenti ed esilaranti, scritti con humor british e dai dialoghi scoppiettanti e surreali; altri più intimistici e approfonditi psicologicamente.

L’Autrice si destreggia bene in entrambi i generi e ha una buona capacità narrativa, con con uno stile personale e ben tratteggiato riesce a dare punti di vista sorprendenti e innovativi.

I racconti Mistero di una notte d’estate, Il gallo a mezzanotte e Assalto al castello sono i più comici, dissacranti e divertenti, satirici tra le righe e con una struttura davvero originale.

Il corpo di Silvia e Beatrice non ama e, infine, Elise, sono quelli più d’impatto, con connotazioni psicologiche, l’ultimo addirittura noir. Entrambi affrontano il tema del corpo delle donne, della psiche femminile e della sessualità non vissuta in pieno e quindi fonte di chiusura, frustrazione e patologie. Ben scritti e ben descritti è soprattutto in questi ultimi che si trovano spunti di riflessione e punti di vista inusuali, fuori dagli schemi, con un’angolazione originale.

Ne consiglio la lettura per alcune ore di evasione libresca.

∼ Loriana ∼


Info libro

Titolo: Misteri di una notte d’estate

Autore: Giulia Mastrantoni

Editore: Montag

Collana: Le Fenici

Anno: 2015

pagine: 55

genere: racconti brevi

prezzo: 10,20 euro

Acquistalo qui


 

Info autrice

Giulia Mastrantoni studia Lingue a Udine e si appassiona al cinema. Dal 2012 collabora all’inserto Scuola del Messaggero Veneto, scrive per il mash up online SugarPulp e per la rivista dell’Università di Trieste Sconfinare.
I suoi racconti “Scott è un cane blu” , “Il primo sparo” e “Preconcetti Universali” sono stati pubblicati su SugarPulp, “Halloween con le lasagne” è parte dell’antologia “Halloween all’italiana 2014”, mentre “Una tesi sulla Terra” e “Un gelato a Milano” fanno parte dell’eBook del concorso artistico-letterario di Ufo sulla rete. Ha vinto il primo premio per la sezione Narrativa Giovani al concorso internazionale Napoli Cultural Classic con il suo racconto “I Denti di dracula” nel Maggio 2015.
“Misteri di una notte d’estate” è la sua prima antologia.