[libri/segnalazioni] – Look Left, già in preorder il romanzo di Katiuscia Napolitano

Buongiorno, carissim* follwers. Freddino eh?
Qui ormai scarpe chiuse e giacchetto autunnale, la temperatura si aggira tra i 10 e i 15° e l’estate sembra essere già un ricordo lontano.
Eppure… eppure, tra lo scalpicciare veloce sul tappeto di foglie e le prime sciarpine di cotone avvolte attorno al collo, in me torna prepotente la voglia del fantastico mix che ci accompagnerà per i prossimi mesi:
Coccole&Tisana&Copertina&LIBRI!
Soprattutto, libri! 😀
Ecco allora che vi segnalo questo progetto editoriale, seguitene gli sviluppi perché la storia è intrigante e merita la vostra attenzione… Sto parlando di LOOK LEFT, di Katiuscia Napolitano.
Il suo romance viene proposto in campagna crowdfunding e ha già superato le copie previste per la realizzazione, sarà quindi a breve pubblicato da BookaBook (more info qui)

Titolo: Look Left

Autore: Katiuscia Napolitano
Editore: BookaBook
Genere: romance
Pagine: 150 pp.

LA STORIA?


Trentotto anni, single orgogliosa per scelta, Livia si divide tra i suoi amori: la libreria che conduce con l’amica Alexis e i viaggi, rigorosamente in solitaria.

Tutto cambia quando il suo blog, The Travelling Girl, si posiziona tra i finalisti di un concorso indetto da un noto editore di guide turistiche. Per vincere basta presentare un report con sei attrazioni della propria città, corredato da fotografie. In palio: un contratto di collaborazione.
Poi c’è Pedro, fotografo e direttore creativo per un’azienda che stampa calendari. Il suo capo ha l’idea di metterlo in rivalità con Mark, giovane collega che da sempre punta al posto di Pedro, per il tema del nuovo calendario. Chi porterà i sei scatti migliori potrà eseguire i restanti. Mentre cerca ispirazione, al museo Victoria and Albert, scorge Livia. È perfetta, per fargli da modella, ma non riesce a raggiungerla. I due però si incontreranno in libreria, proprio grazie al blog della ragazza. Il patto è scontato: Pedro farà le fotografie per Livia, mentre lei poserà per lui, vincendo la sua ritrosia.
Dodici tappe, alternando le località preferite di Livia alle dee greche, scelte da Pedro per il suo progetto. I due si incontreranno, si scontreranno, si apriranno l’un altro ritrovando l’uno qualcosa che credeva perso, l’altra qualcosa che non ha mai conosciuto prima.
Peccato che Pedro sia ancora sposato, sulla carta, con Sarah. Ex modella, bellissima e senza scrupoli. Una storia romantica che è anche una dichiarazione d’amore per una città incantevole: Londra.  

L’ESTRATTO

Annunci

[news] – Segnalazione uscita | «Io mi libro» di Alessandro Pagani

Car* followers, oggi vi segnalo l’uscita di una raccolta di frasi e dialoghi umoristici. Il volume, a cura di Alessandro Pagani, si intitola IO MI LIBRO.

Ecco qui la scheda per chi fosse interessato…


 

“Io mi libro” è una raccolta di 500 frasi e dialoghi umoristici che attraverso giochi di parole, doppi sensi e freddure, mette alla luce alcuni aspetti delle nostre consuetudini in chiave ironica.

SINOSSI: Ogni nostra azione, atteggiamento o consuetudine si presta a diverse sfaccettature emblematiche. Nel contesto di quest’opera, l’autore ha cercato di immaginare diverse situazioni surreali che possono scaturire durante i nostri piccoli e grandi avvenimenti quotidiani nel corso del lavoro, nel tempo libero, tra le notizie di cronaca e attualità, nelle nostre consuetudini, e più in generale nel corso di ogni situazione paradossale che ognuno di noi, spesso a propria insaputa, può improvvisamente trovarsi ad affrontare: momenti generati dal teatro dell’assurdo, da presunte coincidenze derivate dall’ambiguità d’una parola, dal fraintendimento d’una frase, o dalla verve ‘tragicomica’ ed inconsapevole dei protagonisti.

Rifacendosi a maestri dell’umorismo quali Marcello Marchesi, Achille Campanile e Giovannino Guareschi, “Io mi libro” è una ginnastica per la mente ed un’esplorazione del lessico italiano in un caleidoscopio di lettere che si scambiano e si combinano come in un grattacapo enigmistico, oltre un piacevole riflettersi – dentro una prospettiva meno cupa – all’interno di un compendio ricco di significati allegorici. Un modo diverso per sfatare luoghi comuni ed attenuare ironicamente l’eccessiva serietà con cui l’uomo ha vincolato la proprio esistenza, a dispetto del lato più brillante, goliardico e virtuoso, che ognuno di noi porta dentro.

A chiusura del libro le classifiche personali dell’autore ed un breve racconto dedicato al sogno dal titolo “Breve raccorto onirico“.


-> ACQUISTALO QUI

-> PAGINA FACEBOOK

-> PAGINA OPERA


Una delle 500 frasi del libro è stata selezionata per l’agenda 2019 di Comix in uscita a Giugno 2018

[libri/novità] – È uscito il fantasy di Demetrio Verbano «Dorian e la leggenda di Atlandide»

Buongiorno carissim* followers! Bentrovati! :-*

Oggi vi parlo di una novità editoriale: èda poco uscito un fantasy avvincente scritto da Demetrio Verbano per PublGold “Dorian e la leggenda di Atlantide”

Sono certa che incontrerà l’interesse di molti di voi…

DORIAN E LA LEGGENDA DI ATLANTIDE – di Demetrio Verbano – Editore: Pubgold – Anno: 2017 – Genere: fantasy – Formato: cartaceo 10.20 euro – ebook: 0.99 – Link acquisto


Sinossi

Atene 399 a.C.

Il filosofo Socrate è stato condannato a morte. Il suo ultimo desiderio, esaudito, è quello di trascorrere la notte prima dell’esecuzione insieme all’amico e discepolo Platone. Prima di morire vuole confessargli un segreto che ha tenuto nascosto per tutta la vita, custodendolo gelosamente. “Quale segreto, maestro?”

“La leggenda di Atlantide!” L’indomani Socrate morì con l’anima purificata, sereno.

Ma perché era così importante tramandare quella storia?

Cosa era successo di così terribile e sconvolgente in quell’isola prima che s’inabissasse per sempre sul fondo dell’oceano?

 


Estratto

«Fermiamoci amico mio, ho bisogno di riposo» disse Socrate

con una punta di affanno, sedendosi su un grande masso vicino alla scogliera, osservando quella distesa infinita di mare.

Il suo discepolo si sedette accanto a lui e abbozzò un sorriso.

Che incanto il mare, è la più bella creazione che ci hanno donato gli Dei.”

Socrate alzò l’indice e scandì le parole: “Guarda il mare vicino alla riva, nel punto in cui le onde baciano la spiaggia,

cosa ti sembra?”

Un mondo acceso, ricco, rigoglioso, pronto ad accogliere

l’uomo e la vita.”

Ora punta i tuoi occhi al largo, fino all’orizzonte, dove la

linea di confine con il cielo ne attenua ogni onda e ne confonde il profilo. Cosa vedi?”

Platone rispose in un sussurro: “Sembra che le distanze e il

tempo perdano il loro valore reale, il mare appare immenso e

irraggiungibile, come un segreto negato agli uomini.”

Socrate pronunciava ogni parola con forte accento, rimarcandola:È sempre lo stesso mare eppure lo hai descritto in modo opposto a seconda del punto in cui i tuoi occhi lo osservavano. Impara questa lezione, prima di giudicare qualcosa o qualcuno, financo te stesso, guarda sempre almeno da due diverse prospettive.”

 


L’Autore

Demetrio Verbaro nasce a Reggio Calabria il 14/12/1981. E’ padre di tre figli: Thomas, Riccardo e Dorian.

Grande appassionato di cinema, letteratura e sport. “Dorian e la leggenda di Atlantide” è il suo quinto romanzo.

Dalla sua opera d’esordio “il carico della formica” è stato tratto l’omonimo cortometraggio che lo vede impegnato come attore e sceneggiatore.

LINK FACEBOOK: https://www.facebook.com/Demetrio-verbaro-207147146120868/?fref=ts

 

[libri/segnalazioni] – “Il giardino di Mattia” di Daniela Ippoliti

Buongiorno a tutti car* followers, ricevo notizia della pubblicazione di questo volume che vi segnalo alla vostra attenzione. Eccolo qui!

Loriana Lucciarini


“Il giardino di Mattia”  di Daniela Ippoliti –  Bibliotheka Edizioni  – pagg. 160, 11 euro – LINK ACQUISTO

 

In libreria ‘Il giardino di Mattia’ il primo romanzo di Daniela Ippoliti

“La morte di qualcuno può dare inizio alla nascita di qualcun altro”. In questa frase è racchiusa tutta la profondità di questo romanzo, che segna l’esordio nel mondo editoriale di Daniela Ippoliti con Bibliotheka Edizioni. Può la vita di un giovane interrompersi all’improvviso? Purtroppo succede ed è realtà attuale e tristemente diffusa. Un incidente stradale la spezza per sempre, e cambia quella di chi resta. Con una scrittura semplice, molto descrittiva ed avvolgente l’autrice ci proietta addosso tutto il dolore per la scomparsa di un ragazzo che era amato dagli amici, dalla famiglia, dalla comunità. Il vuoto che ha lasciato è evidente e viene raccontato attraverso le azioni e i pensieri di Chiara ed altri compagni che con lui hanno condiviso momenti di vita e spensieratezza. Un luogo diventa il simbolo per mantenere vivo il ricordo: un giardino. E’ meta di incontro dei ragazzi per restare uniti e trovare un po’ di conforto. Si intrecciano storie, prendono forma situazioni nuove ed emozioni e dal buio appare una flebile luce di speranza. Daniela Ippoliti riesce a coinvolgere il lettore, a trascinarlo con forza in una dimensione drammatica, che può evolvere e trasformarsi in qualcosa di diverso, più luminoso e positivo, dove tutto può avere un colore, se si ha la volontà di crederci.

Il libro

Mattia è un ragazzo di diciannove anni come tanti, con una vita normale, degli amici normali ed una famiglia altrettanto normale, fino a quando tutto tragicamente si interrompe per sempre perché Mattia muore in un incidente stradale con il suo scooter. Per cercare di sopportare il dolore per la perdita del loro amico e nel tentativo di trasformare un posto dove è arrivata la morte in un luogo dove poter ritrovare un po’ di vita e di allegria, gli amici di Mattia decidono di creare un piccolo ma attrezzato giardino nella piazza dove il ragazzo ha avuto l’incidente mortale. Andando a scomodare la teoria sociologica sui ‘sei gradi di separazione’, il libro racconta di come l’esistenza di ognuno di noi sia spesso legata, tramite un filo invisibile, all’esistenza di un altro individuo e come l’aiuto che ci serve possa giungere da ogni direzione, anche la più impensabile.


L’autrice

Daniela Ippoliti è nata a Roma nel 1964, dove vive attualmente insieme a suo figlio. Laureata in medicina e chirurgia presso l’Università di Roma La Sapienza e specializzata in dermatologia, lavora da molti anni presso un famoso istituto dermatologico della capitale. “Il giardino di Mattia” è il suo primo romanzo.

Uff. stampa Michela Zanarella

Contatti: pressliveitalia@gmail.com