[Letti per Voi] | «Velluto nero» di Vito Introna: storia di una donna fragile alla ricerca dell’amore

Eccoci nuovamente qui, carissim* followers! 😀

Nuovo post, nuova recensione! ❤

Oggi vi parlo di «Velluto Nero» di Vito Introna…


La professoressa Roxanne Carrisi è donna bella e molto intelligente. Dotata di notevole intuito per gli affari, fonda una scuola di insegnamento della lingua inglese e la fa prosperare sbaragliando la concorrenza. Tuttavia malgrado il cinismo di facciata si rivela sprovveduta nei rapporti con gli uomini, che spaventa con il suo modo di fare energico e spesso aggressivo. Dopo un paio di fidanzamenti falliti miseramente con molti rimpianti, incontra un giovane milanese simpatico e di bell’aspetto che le propone di sposarlo. Lei ne è rapita, ma qualcosa in cuor suo le suggerisce di lasciar perdere…


La mia recensione

Parto subito specificando che il romanzo non è un chick-lit: l’editore lo presenta così ma in realtà è narrativa mainstream. Questa cosa all’inizio mi ha spiazzata perché mi sono approcciata a una lettura frizzante e leggera, aspettandomi guizzi da commedia romantica e, invece, «Velluto Nero» non ne ha le caratteristiche: ho trovato una storia ben più complessa, che affronta argomenti delicati come le relazioni abusanti e la manipolazione affettiva, temi non semplici.

Vito Introna scrive molto bene. Ho apprezzato che abbia reso viva una figura complessa come quella di Roxanne, una donna non stereotipata e con molte asperità caratteriali (una protagonista che a volte risulta antipatica, personalmente l’avrei presa a schiaffi in più di un paio di occasioni!). 😀

Roxanne è un personaggio femminile capace di stupire per reazioni e scelte, di sicuro non banale.

 

Certo, a dir la verità all’inizio alcune situazioni e dialoghi mi sono apparse forzate, innaturali. Mi aveva lasciato perplessa la facilità con la quale questa donna rende ufficiali e stabili le sue relazioni, addirittura nel giro di poche battute. In questa stonatura c’era anche l’immediatezza con cui arriva a usare l’appellativo “amore” verso i suoi partner; ciò mi era sembrato artefatto, poco credibile.

Questo nell’immediato ma poi… poi ho compreso.

Tutto ciò è voluto: è un modo per far capire come Roxanne vive le relazioni di getto, anche con una certa immaturità e di come i suoi partner riescano a manipolarla.

Infatti, mentre Roxanne nell’ambito professionale è razionale, decisa e accorta, una vera Alpha-Woman, in campo sentimentale è un disastro, rivelandosi ingenua, fragile, incapace di gestire una relazione senza dominio di potere e, soprattutto, incapace di accettare l’altro per ciò che è.

Roxanne prima s’innamora, poi pretende di cambiare i suoi compagni diventando persino una martellante rompipalle; ma – e questo è l’assurdo del suo comportamento – i conflitti si aprono sempre per questioni di poco conto, mai per cose serie, dove invece cede e si lascia condurre. Per poi perdersi ogni volta. Perché è vittima di manipolatori astuti e calcolatori; è una donna incapace di vivere relazioni salutari ed equilibrate con gli altri e ha bisogno di avere sempre il controllo della situazione, salvo poi cedere e diventare succube di voleri altrui quando il controllo lo perde.

Roxanne è composta da due personalità ambivalenti, due donne di cui una è l’alter ego dell’altra, speculare e opposta.

Una donna a metà, in bilico tra volere e potere, desiderio e razionalità, dominio e arrendevolezza che la vita colpirà duramente, negli affetti e nella sfera privata.

 

Nelle pagine finali l’Autore lascia intravedere per lei qualche spiraglio di speranza. Infatti, grazie all’intervento di una psicologa, Roxanne comprende i suoi problemi e il meccanismo di spirale psicologica che l’ha portata a diventare vittima di situazioni reiterate nel tempo. La ritroviamo nelle pagine seguenti più consapevole e in equilibrio.

Ho apprezzato l’epilogo (tranquilli, non spoilero! :-P).

Roxanne, che ha sempre cercato di evitare la solitudine, buttandosi in relazioni con uomini narcisisti e tutta “apparenza”, scoprirà che l’amore è altro e, forse, in futuro sarà in grado di vivere una relazione più complessa e vera, profonda e appagante.

 

L’evoluzione di Roxanne, grazie anche alla capacità descrittiva dell’Autore, ha permesso a me che ne ho seguito le vicissitudini emotive e umane, di provare empatia e solidarietà per questa donna, bastonata più del dovuto dal destino. Un cambio di “sentire” che dall’iniziale antipatia si è trasformato in affetto e comprensione.

Vito Introna è autore di numerosi romanzi con connotazioni storiche e politiche, curatore di antologie di fantascienza, abituato a fare approfondite analisi sociali e politiche. Qui ci offre una storia diversa per registro narrativo e per temi, dimostrandosi all’altezza anche di questa sfida, per indubbia capacità e grazie a una spiccata sensibilità, che gli ha consentito di affrontare argomenti delicati riuscendo a sollecitare chi legge a porsi domande, spostando il punto di vista con angolazioni inusuali.

«Velluto nero» ve lo consiglio.

Loriana Lucciarini

[Letti per voi] – Situazione sentimentale: complicata | Mara Roberti con la sua ironia strappa sorrisi e racconta le relazioni fra i sessi…

SITUAZIONE SENTIMENTALE: COMPLICATA, di Mara Roberti (edizioni EmmaBooks)

Dalle Amiche alle Zone erogene, dalla Dieta al Fai da te, dalle Bugie alle Regole, un viaggio fra i sogni inconfessati, le manie e le piccole frustrazioni delle donne. Un ABC scherzoso della sopravvivenza al femminile, per scoprire che non importa se siamo Single, Fidanzate o Sposate, quello che conta è riderci sopra, con le Amiche giuste. Dedicato alle Single e ai Single che si sentono ripetere: «L’anima gemella arriva, prima o poi», perché continuino a crederci. Dedicato alle Fidanzate e ai Fidanzati che si ripetono: «Cambierà, prima o poi», perché smettano di crederci. Dedicato alle Sposate e agli Sposati che ripetono: «Beata te che sei Single», perché sappiano che nessuno ci ha mai creduto. Dedicato a chi si ama, sempre e comunque.

 

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 2283 KB
  • Lunghezza stampa: 73
  • Editore: Emma Books (8 marzo 2016)

 


La mia recensione

Ebook scorrevole e divertente firmato per Emma Books da Mara Roberti, alias Roberta Marasco.

La vena ironica dell’autrice qui viene esaltata da descrizioni brevi e pungenti, sarcastiche al punto giusto.

…Come poterlo raccontare?

Diciamo che riporta varie situazioni, interpretate con brevi testi per tre tipologie di donne: la single, la fidanzata e la sposata. Tre punti di vista differenti che cambiano in base alle aspettative/consapevolezze/disincanti/tentennamenti. Un modo ironico per puntare il dito sull’emancipazione e sulla centratura verso se stesse, che spesso si dimentica cercando completamento con l’altra metà della mela e concentrando i desideri in un rapporto a due. Un rapporto a due che di certo porta i due mondi individuali a scontrarsi con equilibri da trovare (difetti compresi).

Divertente, l’ho già detto? 🙂

Beh, aggiungo: Ironico, sagace, pungente, sarcastico insomma…

basta parlarne: va letto!

Ebook piacevole, che saprà strapparvi più di un sorriso e in cui – a volte – vi ritroverete.

Un lavoro che ho apprezzato, per come è stato strutturato e per la capacità di mantenere la qualità dei testi costante, fino alla fine. Faccio i complimenti all’autrice e mi accingo a leggere altri suoi lavori perché intrigata dal suo stile. Buona la collana Emma Books, che ho apprezzato in altri titoli delle varie collane e che mi sento di consigliare a lettrici che cercano divertimento, leggerezza, romanticismo senza rinunciare a momenti di approfondimento e passaggi lirici.

Loriana Lucciarini