[Letti per voi] – Contromano, il viaggio – di Gianpaolo Colucci

Ciao followers! 😀

Oggi inauguro le SHORT REVIEWS, le recensioni brevi.

Un modo nuovo per proporvi nuove letture, andando al nocciolo 🙂

CONTROMANO, IL VIAGGIO di Gianpaolo Colucci

 

Un viaggio ci cambia:

non saremo mai come quando siamo partiti.

Soprattutto se il viaggio lo facciamo dentro noi stessi…

Questo è un viaggio alla ricerca delle radici, che – paradossalmente – aiuta a rimanere, a restare, anziché ad andare. Una bella storia di ricordi, memorie, famiglia, rapporti e relazioni, dove il protagonista, cercando di riannodare i fili del passato, troverà anche se stesso.

Una storia che scava e trova, ancorati in punta di memoria, attimi di un passato che a volte ci risulta indifferente. Un passato che sembra avulso a noi, quando invece ne siamo il frutto. Infatti, quelle scelte, quegli intrecci del destino hanno portato proprio a noi…

Bravo Gianpaolo Colucci nella narrazione, ottima la struttura narrativa.

Consigliatissimo per l’approfondimento psicologico e la carica d’umanità.

Loriana Lucciarini


ACQUISTALO QUI https://www.amazon.it/Contromano-viaggio-Gianpaolo-Colucci/dp/8898824858

Sinossi

La morte ci lascia del tempo. Arriva, si prende una persona cara e ti lascia per alcuni mesi in una specie di torpore. Come in un sogno, per quanto tutto ciò che guardiamo o tocchiamo ce ne ricordi l’assenza, continuiamo a chiederci se stiamo vivendo in un mondo onirico o nella realtà. Non è che non avessi realizzato, anzi. Il dolore c’era già dall’inizio, ma arriva il momento in cui realizzi che niente sarà più come prima e l’unica cosa che ti resta da fare è accettare con rassegnazione che quel dolore e quel senso di perdita faranno parte del resto della tua vita. Per me, quel momento, arrivò forte come uno schiaffo, quella sera dopo la telefonata di Serena. Spensi i pensieri e andai a dormire.

[letti per voi] – Mi hanno fatto sedere qui, di Francesca Cuzzocrea

Titolo: “Mi hanno fatto sedere qui” – Autore: Francesca Cuzzocrea – Editore: Lettere Animate – anno 2015 – Genere: narrativa – Formato: ebook kindle – Acquistalo qui


Sinossi

“Mi presento: sono Adele. O almeno, quello che rimane di lei. Sono un piccolo sussurro della sua coscienza, nascosta in un angolo sempre più buio della sua memoria… La mia voce è sempre più sottile, ma finché esisterò racconterò di me. Penso, dunque esisto. Ancora.”
È in questo modo che la protagonista del romanzo, Adele, ci introduce nella sua realtà alterata dalla demenza senile, di cui soffre. Con lei e le sue due figlie percorreremo il tortuoso cammino della malattia, che segnerà in modo indelebile le loro vite e i loro rapporti famigliari.


La mia recensione

 

La memoria che svanisce e inghiotte chi è malato di demenza senile è tratteggiata con precisione e dettagliata psicologicamente.

 

Adele sprofonda nella nebbia grigia che le cancella passato e ricordi; soprattutto su questi ultimi si accanisce con furia, per togliere loro persino i colori.

 

Adele cerca di afferrarli forte, quanto può, e li trattiene a sé per non perderli, ma questi, come esili fili di un vissuto che si disgrega, non resistono, si spezzano, s’annullano. E con loro anche le emozioni e ciò che è stato parte della propria vita…

 

Un bel romanzo, scritto con tecnica e sensibilità da parte dell’Autrice.

Il tema trattato è complesso e a questo si allacciano tanti altri fili, in bilico precario. Eppure, nonostante questo, Francesca Cuzzocrea riesce a rimanere in perfetto equilibrio stilistico e narrativo, portando al lettore una storia profonda e non banale, intessuta di parole giuste, esatte.

Mi sono commossa per lo spessore dei personaggi e per la capacità descrittiva e introspettiva dell’Autrice. Ovviamente consiglio a tutti voi la lettura di questo romanzo che saprà coinvolgervi e travolgervi di inaspettata emozione.

Loriana Lucciarini

[letti per voi] – La Mitica 500 blu, di Silvia Pattarini

banner

Racconto breve divertente dal sapore dolce della nostalgia…

 

LA MITICA 500 BLU, di Silvia Pattarini

la-500-blu

Divertente e fin troppo breve questo bel racconto di cui consiglio la lettura!
Ambientato negli anni Ottanta è una storia ironica semplice e dal sapore dolce della nostalgia che ha riportato la sottoscritta in attimi d’esistenza vissuti con la colonna sonora dei Duran Duran e tanti sogni nello zaino…

Giovane lo è anche la protagonista di questo racconto: appena patentata, scapestrata, avventata, un po’ ribelle e con pazze amiche come lei. Leggere delle sue avventure sulle quattro ruote della mitica 500 blu è un divertimento assicurato!

Se volete passare qualche ora in compagnia di una storia vivace, ben strutturata e ben scritta ecco un titolo che vi consiglio, Silvia Pattarini è un’autrice che sa come divertire e farlo con leggerezza e sensibilità, senza calcare troppo la penna nè arrivare a tratteggiare situazioni poco verosimili. Il pregio di questo racconto infatti è proprio questo: il realismo e quel sapore delicato di ricordi.

Loriana Lucciarini


link per l’acquisto qui