[letti per voi] – Sei tu nelle parole, di Giulia Mastrantoni | L’amore può far rinascere un’anima, dopo una violenza?

Messaggera di messaggi positivi, Giulia scrive storie – come queste della serie SHORT TALES – per riflettere o sognare, con finali a sorpresa, proponendo racconti introspettivi o divertenti, comici o drammatici, horror o quasi fiabeschi… un mix speciale, che riflette la sua personalità.

Oggi commento in due battute il suo SEI TU NELLE PAROLE, un racconto breve che racconta come la forza dell’amore può dare nuova spinta a una rinascita. Questo racconto fa parte della serie Short Tales…


SEI TU NELLE PAROLE

Dopo una violenza – dove gli odori e i sapori, i gesti e le emozioni, diventano gabbie di carta vetrata, che annullano il presente e il futuro – si può tornare a vivere come prima?

L’amore, quello pulito, può alleggerire il peso dei ricordi dolorosi e bui e dare un nuovo senso a quei gesti che tanto ci hanno fatto male, quasi a voler ricucire quei sogni infranti fatti di carta velina?

Un racconto delicato e dolce, intriso di speranza e sensibilità, forse uno dei più belli di questa autrice.

Loriana Lucciarini


Si acquista al costo di 0.99€ https://www.amazon.it/nelle-parole-Short-Tales-Vol-ebook/dp/B01KA846VA

[eventi] – Centomila poeti per il cambiamento, anche quest’anno Scintille d’Anima organizza evento web sul blog | 30 settembre 2017

Come è ormai consuetudine, anche quest’anno il blog Scintille d’Anima e Loriana Lucciarini sono tra gli organizzatori dell’evento mondiale 100 TPC – Centomila poeti per il cambiamento.

Via web, sul blog, il giorno 30 settembre verranno pubblicate poesie di autori internazionali, per diffondere il messaggio di speranza che i versi, la sensibilità e l’animo umano riescono a produrre.

Apro il lancio di questo evento con i versi di Walt Withman, poeta, scrittore e giornalista statunitense, cantore della libertà e di un ideale visionario che mette l’essere umano al centro rispetto al senso di percezione e comprensione delle cose.

La poesia salverà il mondo

Il mondo sottomarino,
Foreste al fondo del mare, i rami, le foglie,
Ulve, ampi licheni, strani fiori e sementi,
folte macchie, radure, prati rosa,
Variegati colori, pallido grigio verde,
porpora, bianco e oro, la luce vi scherza
fendendo le acque
Esseri muti nuotan laggiù tra le rocce,
il corallo, il glutine, l’erba, i giunchi,
e l’alimento dei nuotatori
Esseri torpidi brucan fluttuando laggiù,
o arrancano lenti sul fondo,
Il capodoglio affiora a emetter lo sbuffo
d’aria e vapore, o scherza con la
sua coda,
Lo squalo dall’occhio di piombo,
il tricheco, la testuggine, il peloso
leopardo marino, la razza,
E passioni, guerre, inseguimenti, tribù,
affondare lo sguardo in quei fondi
marini, respirando quell’aria così
densa che tanti respirano,
Il cambiamento, volgendo lo sguardo qui
o all’aria sottile respirata da esseri che
al pari di noi su questa sfera
camminano,
Il cambiamento più oltre, dal nostro
mondo passando a quello di esseri
che in altre sfere camminano.

(Walt Withman)

…Siateci! 😉

Loriana Lucciarini